In questo articolo si parla di:
Piaggio Vispa, la Vespa a pedali

Il mondo delle eBike è quello più in fermento del settore, quindi si susseguono le interpretazioni sul design di questi mezzi. Se ne accorge non solo il mondo dell’ industria, ma anche quello delle università, il progetto della Piaggio Vispa è infatti stato presentato per una tesi di laurea, quindi ancora ben lontano dalla sua effettiva commercializzazione. Nonostante ciò questo prodotto ci è sembrato interessante per via della sua intelligente reinterpretazione del classico motociclo Vespa in chiave eBike, una scelta certamente al passo con i tempi.

Queste le parole del giovane designer Luca Lazzini: “Le generazioni più anziane avranno un richiamo nostalgico verso la Vespa, immagine impressa nella mente di tutti gli italiani, mentre le generazioni più giovani, conoscendone il mito, saranno invogliati a vivere un’epoca a loro sconosciuta, quella dell’introduzione della Vespa sul mercato, ma rapportata alla realtà odierna: non un motorino con motore a scoppio ma una bicicletta con motore elettrico. La E-Bike.
Inoltre, per la fascia di età più giovane, sarà fondamentale creare uno stile accattivante, per rendere la concezione di bici elettrica più giovanile, in modo da permettere al mercato futuro delle E-Bike di svilupparsi su tutte le fasce di età”.

Piaggio Vispa, la Vespa a pedali 3

 

Il motore sarà centrale e le batterie montate dietro il tubo sella, le ruote da 24 per essere più sicura e agile nel traffico cittadino. Il progetto iniziale prevede tre linee diverse di prodotto con 15 colorazioni base e grande possibilità di personalizzazione.

Info e foto qui