In questo articolo si parla di:
10 Gennaio 2017

L’avevamo incontrata questa estate alla presentazione ufficiale alla stampa della Methanol CV, e ci aveva detto che ora, archiviato l’esame di maturità avrebbe dedicato anima e corpo alle competizioni, evidentemente la promessa è stata mantenuta e già i primi risultati stanno cominciando ad arrivare. Chiara Teocchi è infatti vince il titolo italiano Under 23 di ciclocross, una bella soddisfazione per la giovane atleta italiana, che dopo il titolo europeo porta a casa anche quello italiano.

E’ stata davvero una gara sofferta, ho lottato fino all’ultimo con Silvia Persico, che avevo già individuato come possibile rivale per il titolo. Con un po’ d’esperienza – racconta Chiara Teocchi – sono riuscita a staccarla sull’ultima scalinata. E, alla fine, l’importante è vincere, con qualsiasi vantaggio: il tricolore era uno dei miei obiettivi stagionali e sono riuscita a centrarlo“.

Quello conquistato a Silvelle di Trebaseleghe è il sesto titolo italiano individuale per Teocchi: tre nel ciclocross (2012, 2014 e 2017), due nel cross country (2014 e 2016), uno nell’Eliminator (2014). “Ringrazio ancora una volta il team che mi permette di disputare sia la stagione di mountain bike, sia di ciclocross, sempre con materiali di primissimo livello” è la dedica di Chiara, che in carriera ha vinto per tre volte anche il tricolore nella staffetta.

Il ciclocross è una delle discipline più dure del ciclismo, bisogna fare i conti con il freddo, con il fango, con il pubblico non sempre “politically correct” lungo le fettuccine e occorre vincere una sfida con i propri nervi oltre che con le proprie gambe. Ora l’attenzione sarà tutta per il Team Bianchi Countervail e per la prossima stagione di cross country.

www.bianchi.com