In questo articolo si parla di:
24 Gennaio 2017

Lo scorso anno Canyon ha presentato una delle biciclette da downhill più interessanti sul mercato: la Sender.

Questo mezzo è entrato subito nell’immaginario degli appassionati della disciplina, come uno dei prodotti più performanti ed innovativi.  Il telaio completamente in carbonio, le geometrie racing e il carro posteriore con i leveraggi espressamente studiati per funzionare con il mono ad aria, sono peculiarità che non passano inosservate. Una bici del genere però, non si spinge sul mercato internazionale solo con test e numeri, in Canyon sanno bene che occorrono i podi nelle principali competizioni internazionali.

Nasce così ufficialmente, dopo mesi di rumors a riguardo, il “Canyon Factory Downhill Team“. L’atleta di punta scelto per guidare la Sender per i più selettivi tracciati della downhill World Cup è l’australiano Troy Brosnan, insieme al canadese Mark Wallace e allo scozzese, ex campione del mondo junior, Ruaridh Cunningham. A capo di questo progetto il pluricampione del mondo della disciplina Fabien Barel, che è anche uno degli artefici della Sender. “E’ incredibile per me trovarmi in questa squadra, è tutto come in una piccola famiglia, dove sai dove trovare le persone giuste nel posto giusto! Non occorre passare attraverso troppi step per ottenere ciò che mi serve per competere ai massimi livelli!“, queste le parole di Troy Brosnan, atteso alla prova del fuoco come prima guida di un team ufficiale.

www.canyon.com