In questo articolo si parla di:
14 Febbraio 2017

Ernesto Colnago raggiunge il traguardo degli ottantacinque anni. Un traguardo volante come direbbe lui. Da questa immensa gioia ed emozione nasce una bici, l’ennesimo capolavoro di una vita passata a inventare e creare biciclette. Si chiama Ottanta5, gioiello costruito sulla base del C60, telaio unico e inimitabile, realizzabile anche su misura.
Fatto a mano uno per uno.

Ernesto Colnago e la moglie Vincenzina

C85
È in fibra di carbonio di altissima qualità, con congiunzioni e tubazioni a forma di stella, elemento di design collaudato e consolidato negli anni, a partire dal Master. Nel C60 le sezioni dei tubi sono aumentate di volume, con pareti più sottili. La stessa cosa riguarda le congiunzioni. Sono più grandi e più rigide, disegnate con la stessa venatura presente sulle tubazioni.

In sintesi: maggiore rigidità e resistenza alle flessioni. I forcellini posteriori in lega leggera sono stati completamente
riprogettati per ridurre il peso e ottenere maggiore rigidità laterale. Vasta la disponibilità di taglie di serie più il su misura.

Anche la verniciatura è fatta a mano, ad aerografo, colore silver gloss e decorazioni arabesque. Il logo presente su tubo sterzo e tubo verticale è il primo logo Colnago creato nel 1954. Ottanta5 viene realizzata in edizione limitata a soli 85 pezzi.

www.colnago.com