In questo articolo si parla di:
30 Giugno 2017

LIV, il brand femminile, ha presentato a Follina (TV) la nuova Langma: la nuova road bike.

La road bike prende il nome da Langma che sarebbe il monte Everest. Nella cultura indiana, nepalese e tibetana Langma è anche la madre da cui tutto deriva e la scelta del nome, spiegataci da Bonnie Tu fondatrice di LIV, è proprio perché questa bici così diversa e rivoluzionaria nelle scelte tecnologiche vuole essere la capostipite.

Bonnie Tu, fondatrice di LIV

Ispirata alle 3 F di LIV (fit, form e function) la nuova bici si distingue per essere molto leggera, telaio 1.150 gr e bici completa 6,5 kg, molto rigida e aerodinamica. Inoltre, la Langma è nata grazie alla collaborazione con le riders del Team Sunweb che hanno potuto dare il loro contributo nelle fasi iniziali di progettazione. Coryn Rivera, atleta di punta, ha vinto l’ultimo Giro delle Fiandre.
Nella realizzazione della geometria della bici LIV ha avuto a disposizione un database globale che ha permesso al brand di trovare un’altra formula in termini di taglie. Aerodinamica nella costruzione dei tubi anche grazie a un nuovo carbonio, ultra leggero. Da segnalare infine anche il Contact SLR Flux Composite Stem, il nuovo attacco manubrio in grado di ottimizzare aerodinamica e rigidità. Tutte le bici della gamma Langma sono compatibili con copertoncini da 28 ed equipaggiate con ruote Giant WheelsSystem.
Photocredit: Jeff Clark

 

www.Liv-Cycling.com