In questo articolo si parla di:

Con la conclusione domenica scorsa del Tour de France edizione 2018 e la quarta vittoria di Chris Froome si è conclusa la corsa a tappe più famosa al mondo. Con un risultato senza precedenti in tutte le tappa della grande boucle, così come ogni classifica di specialità, è stata vinta da corridori che utilizzano componenti Shimano

A partire dalla cronometro individuale di apertura vinta da Geraint Thomas del Team Sky, fino alla sprint conclusivo a Parigi, vinto da Dylan Groenewegen del Team LottoNL-Jumbo, ogni corridore ha vinto su bici equipaggiate da componenti Shimano Dura-Ace. Chris Froome del Team Sky ha conquistato la maglia Gialla di leader della classifica generale con componenti e ruote Shimano Dura-Ace, una combinazione di manubrio e attacco manubrio integrato della linea PRO Stealth e nastro manubrio PRO, facendo sua la Grand Boucle per la quarta volta in cinque anni.

Nel frattempo Michael Matthews e Warren Barguil del Team Sunweb, Simon Yates del Team Orica-Scott, hanno vinto rispettivamente la classifica di miglior Velocista, Scalatore e Giovane Corridore aggiudicandosi la relativa maglia Verde, a Pois e Bianca, utilizzando sulle proprie biciclette i componenti Shimano Dura-Ace serie R9150.

Kittel e i freni a disco
Uno dei corridori protagonisti di quest’anno è stato Marcel Kittel del Teal Quickstep Floor che ha conquistato cinque vittorie allo sprint inclusa la prima con i freni a disco idraulici Shimano Dura-Ace R9170.  “I freni a disco sono un grande passo avanti negli sviluppi tecnologici di cui siamo testimoni. Soprattutto sul bagnato, aiutano i corridori a frenare meglio” ha dichiarato Kittel costretto poi al ritiro dopo una caduta nelle tappe finali della gara.

Il re delle tappe di montagna, Warren Barguil, ha potuto vincere la classifica riservata agli scalatori anche grazie all’utilizzo del nuovo Power Meter integrato alla guarnitura Shimano FC-9100-P: “Le mie prime impressioni sul misuratore di potenza Shimano sono molto buone. I dati sono coerenti, è molto facile da usare e non c’è quasi peso aggiuntivo. Magnifico!”

L’ultima tappa con arrivo sui Campi Elisi è stata vinta dall’olandese Dylan Groenewegen che, oltre ad avere componenti Shimano Dura-Ace sulla sua Bianchi, ha corso con scarpe Shimano S-PHYRE RC9, abbigliamento Shimno S-PHYRE e occhiali della linea Shimano R-series. Dei 22 Team in gara quest’anno al Tour de France, otto sono sponsorizzati direttamente da Shimano – Francaise Des Jeux, Trek-Segafredo, LottoNL-Jumbo, Team Sunweb, Orica-Scott, BMC, Bora-Hansgrohe e Team Sky – i quali hanno vinto un totale di 11 tappe, inclusi i sei giorni decisivi di sfide in montagna tra le tappe 13 e 18.

Rudy Bouwmeester, Sports Marketing Manager Shimano Europe: “Siamo incredibilmente orgogliosi di lavorare con le migliori squadre e i corridori del mondo. Le collaborazioni di tale calibro sono una parte importante delle nostre strategie di sviluppo del prodotto. All’inizio del 2017 abbiamo fornito le squadre World Tour con i nuovi componenti Dura-Ace serie R9150 ed è incredibile vedere quante gare e classifiche generali i nostri partner hanno vinto da allora. Dalle Classiche Monumento alle vittorie complessive di Giro d’Italia e Tour de France”.

www.shimano-eu.com