In questo articolo si parla di:
6 Settembre 2017

“Eurobike è un vero e proprio faro nel panorama della mobilità futura sulle due ruote. L’economia legata all’industria della bicicletta nel sud-ovest del paese è una parte importante della forza della nostra economia”. (Winfried Kretschmann, primo ministro Land Baden-Württemberg)

A fiera conclusa ci sono pareri contrastanti da parte delle aziende espositive. Tutti favorevoli alla data, che nel 2018 sarà anticipata dall’8 al 10 luglio, tuttavia resta qualche perplessità sulla tipologia di visitatore. In generale, anche quest’anno si sono registrati incontri commerciali positivi e sembra che Eurobike sia ancora irrinunciabile. Ecco cosa hanno dichiarato i manager di alcune tra le principali aziende espositrici.

Più  Germania, meno mondo?

Frank Peiffer, Managing Director Shimano Europe BV: “Quest’anno Eurobike ha avuto un buon numero di visitatori, nonostante o forse proprio a causa delle giornate di pioggia. Durante tutte le tre giornate abbiamo avuto un flusso costante di visitatori interessati al nostro stand. Il focus quest’anno è stato principalmente sui paesi di lingua tedesca, purtroppo abbiamo dovuto quindi registrare una diminuzione dei visitatori internazionali. Bisogna aspettare per vedere come verrà accolto il cambiamento di data l’anno prossimo, sarebbe auspicabile che l’interesse dei visitatori si mantenga inalterato recuperando un po’ la parte internazionale”.

Shimano: Typ S-Phyre

Doris Klytta, PR Manager Schwalbe Ralf Bohle GmbH: “Il nostro stand ha avuto un buon numero di visitatori durante tutte le giornate. Ciò che abbiamo potuto appurare è stata la minore presenza di commercianti tedeschi, ma in compenso un maggiore pubblico internazionale. Ci ha fatto particolarmente piacere vincere l’Eurobike Green Awards per la nostra ruota “Road Cruiser” con Green Compound ecosostenibile. L’idea è stata apprezzata molto anche dai nostri clienti”.

lo stand Schwalbe a Eurobike 2017

Meno contatti con i commercianti, preoccupazione per il futuro?

Bernhard Lange, socio dirigente Paul Lange & Co. OHG“Eurobike 2017 si è presentata ancora una volta come l’ombelico del mondo della bicicletta e si è ormai affermata come il più importante punto d’incontro del settore a livello globale. Nonostante il minor numero di contatti con i commercianti siamo quindi comunque molto soddisfatti di Eurobike 2017. Il clima sul mercato in generale è molto positivo e il suo andamento resta dinamico. C’è da dire, però, che il feedback ricevuto dagli attori del mercato ci costringe a guardare alla pianificazione di Eurobike 2018 con una certa preoccupazione. Nelle prossime settimane e nei prossimi mesi osserveremo e analizzeremo con attenzione questa situazione”.

Malte Köttgen, amministratore delegato Bico Zweirad Marketing GmbH: “Eurobike per noi significa prima di tutto essere presenti sul territorio per i nostri commercianti. Siamo felici di partecipare per la prima volta alla fiera dalla parte giusta, i nostri negozianti ne sono stati molto lieti, soprattutto hanno apprezzato il contatto diretto. Abbiamo avuto colloqui e appuntamenti intensi in un clima molto disteso e rilassato. Siamo molto curiosi di vedere come sarà per noi Eurobike nell’anno a venire”.

Tutti a favore della nuova data anticipata

Cristiano De Rosa, amministratore delegato De Rosa cicli: “Il mio bilancio per quanto riguarda Eurobike 2017 è molto positivo. Abbiamo avuto molti visitatori sia tra il pubblico specializzato sia tra i clienti finali. Da parte mia sono favorevole alla nuova data nel 2018 e voglio guardare con ottimismo a questo cambiamento. Gli appuntamenti della mia azienda finora sono stati a marzo per i distributori e a luglio per i commercianti. Se in futuro si si uniranno i due momenti otterremo un grande risultato. Sta a noi riuscire a presentare buoni prodotti con una buona strategia”.

De Rosa, Protos

Dirk Janz, amministratore delegato Rocky Mountain Bicycles“Eurobike va alla grande! Siamo molto felici di essere qui e siamo soddisfatti della pianificazione per il 2018 con il cambio di data.”

Rocky Mountain, RV Next

Wolfgang Renner, amministratore delegato Merida & Centurion GmbH: “Una cosa è certa: il settore ha bisogno di una piattaforma internazionale sul tema della bicicletta. Dato che Eurobike è la più grande fiera internazionale delle due ruote, per noi come Merida Centurion è sicuramente una grande opportunità. Il tempo scorre e dato che le vendite delle e-bike stanno al 60/70 per cento, mi sembra una cosa saggia anticipare la data dell’esposizione, in modo da garantirci una buona partenza per la stagione. Naturalmente c’è un gran parlare intorno a questo argomento, ma noi ed Eurobike abbiamo preso questa decisione e io sono del parere che sia la decisione giusta”.

Lo stand Merida a Eurobike 2017

Martin Schamböck, Director Brand Management Focus Bikes: “Le fiere a luglio sono fondamentalmente meglio. Per quanto riguarda l’andamento delle attività a livello internazionale, l’aggiudicazione dei contratti comincia già a luglio – in effetti gli organizzatori della fiera avrebbero già da tempo dovuto spostare a luglio Eurobike”.

GOLD AWARD WINNER: Project Y by Focus

Assaf Biderman, CEO, Superpedestrian (Copenhagen Wheels): “Per noi è una fiera fantastica: Eurobike quest’anno ha nuovamente moltissimi visitatori e abbiamo avuto molti contatti preziosi. Condivido la decisione di anticipare a luglio. Questo aiuta i commercianti a fare prima le proprie scelte sull’assortimento”.

Superpedastrian

Ottimismo per il 2018

Siegfried Neuberger, amministratore delegato Zweirad Industrie Verband (ZIV – Associazione industria delle due ruote): “I pareri tra i soci ZIV anche quest’anno sono prevalentemente positivi e l’interesse del pubblico specializzato è ancora una volta molto alto. Anche da parte dei media e del mondo della politica, nell’anno del giubileo della bicicletta, l’interesse è particolarmente forte e sottolinea nell’opinione pubblica l’importanza delle due ruote, dell’e-bike e di Eurobike, in quanto fiera internazionale. Ci auguriamo che tutto ciò si ripeta anche nel 2018”.

La rinascita è nell’elettrico

Tamara Winograd, direttrice marketing e comunicazione Bosch eBike Systems: “A Eurobike è stato evidente che le e-bike hanno un ruolo decisivo in questo momento di rinascita della bicicletta. Sempre più persone si interessano a questo mezzo di trasporto intelligente e proiettato al futuro, che cambia il tipo di mobilità: muoversi in maniera veloce, duttile e sostenibile: l’e-bike lo rende possibile. In particolare nello spazio urbano l’e-bike avrà un ruolo fondamentale in futuro. Per gli e-biker sono importanti non solo il gran numero di modelli con le relative linee di prodotti come Active Line e Active Line Plus, ma anche temi cruciali come la crescente sicurezza stradale hanno per loro un ruolo decisivo. Bosch dà il via al nuovo trend con il primo ABS nelle ruote di serie per pedelec. Eurobike offre una piattaforma ottimale per presentare questa novità a un ampio pubblico”.

Lo stand Bosch E-Bike Systems

Volker Dohrmann, Brand & Marketing Manager Stevens Vertriebs GmbH: “Siamo molto soddisfatti della fiera e del numero di visitatori: pubblico, commercianti, ordinazioni, tutto ad alto livello, persino meglio che nelle ultime edizioni. Abbiamo concluso l’anno con un incremento del volume di affari nonostante lo stesso numero di biciclette, cosa che si spiega con la maggiore richiesta di biciclette elettriche. Anche qui l’attenzione del pubblico è rivolta principalmente alle e-bike, benché anche il resto dell’assortimento venga preso in esame. Ci piace l’atmosfera che si crea a Friedrichshafen e guardiamo con grande ottimismo alla stagione 2018”.

Lo stand Stevens a Eurobike 2017

Reto Aeschbacher, Marketing Division Manager Scott Sports S.A.“Una fiera internazionale come Eurobike è importante per il settore, oltre ai contatti con i commercianti è possibile entrare in comunicazione con i media, i produttori e gli altri partner. Una dichiarazione forte che nel settore è di grande aiuto al tema bicicletta e rende accessibili al grande pubblico nuove tendenze come la mobilità o l’e-bike. È un dato di fatto che le date importanti siano cambiate nel mondo dell’industria. Anche con Eurobike vogliamo adeguarci a questo cambiamento e presentare per primi i prodotti all’industria. Per questo sosteniamo l’idea di anticipare la data d’inizio della fiera”.

Lo stand Scott Sports a Eurobike 2017

Oltre le aspettative

Tobias Erhard, Marketing Manager Sram: “La fiera è stata oltre le nostre aspettative. Abbiamo avuto di nuovo un numero di visitatori superiore alla media al nostro stand. Le persone erano visibilmente entusiaste dei nuovi prodotti, come per esempio il circuito radio eTap o della tecnologia Eagle con la cassetta a dodici velocità, con la quale abbiamo potuto affermare il nostro primato tecnologico e incontrare esattamente i desideri del pubblico. L’anno prossimo ci saremo sicuramente con uno stand altrettanto grande”.

Lo stand Sram a Eurobike 2017

Richard Thomas, Sales and Marketing Manager DACH Endura Ltd: “Un risultato fantastico: i nostro ospiti hanno rappresentato almeno l’80% del fatturato Endura europeo. Chi ha a cuore il contatto diretto con i clienti non può perdersi questa fiera. Il futuro cambiamento della data sta particolarmente a cuore ai negozianti per poter analizzare tutte le innovazioni prima di effettuare gli ordini”.

Lo stand Endura a Eurobike 2017

Non si possono accontentare tutti

Bernd Lesch, Head of Export Winora Group: “Per il nostro gruppo una piattaforma di questo genere è molto importante – senza se e senza ma. Il numero dei nostri visitatori è stato un successo durante tutte le tre giornate e siamo molto soddisfatti anche della presenza dei media, una partecipazione tale che non si avrebbe da nessun’altra parte. A Eurobike 2018, con la sua nuova veste, saremo senz’altro presenti. Ciononostante siamo molto dispiaciuti che non ci sarà una giornata dedicata al consumatore finale e una fiera di questo tipo non può sostituire le ordinazioni. Non desideriamo accorciare la stagione dei commercianti. Troviamo inutili le discussioni in loco – non si può accontentare tutti”.

Lo stand Haibike – Winora Group a Eurobike 2017

Andreas Liertz, direttore vendite Elby Bike Europe GmbH: “Quest’anno abbiamo avuto la nostra prima presentazione come marchio Elby e abbiamo trovato a Eurobike una straordinaria piattaforma con una grande partecipazione di visitatori specializzati internazionali e tedeschi. È stato molto bello constatare che i visitatori erano molto interessati alle nuove concezioni di biciclette così come al motore posteriore. I visitatori della fiera cercano la varietà e questa viene loro sicuramente offerta da Eurobike”.

Elby Bike Europe

Un momento d’incontro irrinunciabile

Daniel Gareus, Head of Marketing Cosmic Sports: “Siamo stati molto contenti di festeggiare quest’anno a Eurobike il nostro 20esimo anniversario. La fiera internazionale è come sempre un punto d’incontro dove è possibile rivedere una volta all’anno vecchi amici e conoscenti dell’ambiente a livello internazionale e confrontarsi con loro”.

Sandra Wolf, amministratrice delegata Riese & Müller: “Per noi è stata ancora una volta una fiera importante e di successo. Di particolare rilevanza sono per noi i nuovi contatti con il pubblico specializzato internazionale e l’intenso confronto con i nostri commercianti specializzati e i distributori”.

EUROBIKE 2017 Packster 40 – Small and practical e-cargo bike with lots of stowage space by Riese & Müller

Gernot Moser, Head of Sales Bike Sports Vaude Sport GmbH: Siamo molto soddisfatti. Abbiamo avuto sempre molti visitatori al nostro stand, il marchio Vaude è molto richiesto. Un momento clou è stata la visita del primo ministro Winfried Kretschmann al nostro stand, visita che ha conferito al tema della mobilità sulle due ruote anche un peso politico. I nostri visitatori hanno molto apprezzato anche la nostra offerta digitale, come per esempio i nostri occhiali VR”.

Alcuni modelli Vaude durante il Fashion Show a Eurobike 2017

Hanna Gehlen, responsabile di progetto Croozer GmbH: “Il nostro stand ha avuto molti visitatori per tutta la durata della fiera. Questo ci fa molto piacere. Siamo orgogliosi dei nostri nuovi prodotti e i commercianti sembrano molto interessati ed entusiasti. Eurobike 2017 ci ha dato proprio una grande soddisfazione”.

Croozer trailer

Sebastian Göttling, Busch & Müller: “Una bellissima fiera. Dopo un mercoledì con un po’ meno visitatori giovedì è stata la giornata boom e ha superato largamente ogni aspettativa. Fantastico”.

Torsten Mendel, Marketing/PR Manager Abus KG: “Eurobike 2017 per noi è stata un successo. I nostri nuovi prodotti sono stati accolti molto bene e apprezzati dal pubblico specializzato sia nazionale sia internazionale. Eurobike è stata, è e sarà sempre un momento importante nel nostro calendario fieristico. Già pensiamo con gioia al prossimo anno”.

ABUS caschi Montrailer

Chiara Carozzi, Marketing & Communication Manager, Michelin Technical Soles: “Eurobike è stata un grande successo: abbiamo avuto molte conversazioni interessanti e un feedback grandioso per i nostri prodotti”.

Gaerne, una nuova partnership per Michelin