In questo articolo si parla di:
11 Aprile 2019

Secondo l’autorevole sito Pink Bike, Viathon, che ha a catalogo bici di una fascia di prezzo considerevole, che vanno da 2.400 a 6.000 dollari, sarebbe di proprietà del marchio Walmart Stores Inc., il colosso americano della grande distribuzione. La storia è che Pink Bike sostiene di aver ricevuto un press kit per una nuova mtb hard tail a marchio “Viathon” che una breve ricerca avrebbe confermato essere di proprietà di Walmart.

La società gestisce ben 11.300 punti di venditaal dettaglio con filiali in ben 27 paesi e fino ado ora nel mondo del ciclismo si è sempre mossa nelle fasce più basse dei vari segmenti, con prodotti che andavano dai 300 ai 500 dollari. Con questo nuovo brand Viathon, sembra proprio progettare un’incursione in grande stile nel mondo della fascia medio-alta, per ora (forse per tastare il terreno) con una vendita unicamente online. Inizialmente le bici saranno acquistabili solo su viathonbicycles.com non si esclude però un’apparizione futura proprio nel sito di Walmart.  Ancora non sappiamo nulla della possibilità di acquisto da parte di possibili clienti italiani.

C’è da vedere se questa notizia è o meno preoccupante, perchè a livello di potenziale, e grazie anche al suo modello di business diretto, Walmart potrebbe inserirsi come un player in grado di spostare grandi fatturati, con una guerra al ribasso dei prezzi che potrebbe mettere in difficoltà molti brand in tutti i settori. Infatti a catalogo vi sono diversi modelli di bici, a partire da frontsuspended da xc racing, alle gravel, alle road bike. Tutte e tre le bici hanno una livrea simile di nera e argento. Walmart sembra aver accumulato le risorse per andare oltre le biciclette “a catalogo” open mold, assumendo Kevin Quan Studios, con sede a Toronto, per progettare e ingegnerizzare le biciclette. Il team di Viathon è guidato internamente da Walmart dal Brand Manager Zach Spinhirne-Martin.