In questo articolo si parla di:
25 Luglio 2019

Anche se le nuove offerte di mobilità e le innovazioni digitali stanno diventando sempre più importanti nel mercato della bicicletta, la fiera Eurobike continua a essere soprattutto un grande palcoscenico per tutti i nuovi prodotti che riguardano il mondo della bicicletta. Anche in questo segmento ci sono alcuni nuovi interessanti operatori tra gli espositori di Eurobike. Ad esempio, il giovane produttore di biciclette Pexco (stand B2-400) festeggerà la sua prima partecipazione alla fiera sul Lago di Costanza. Il nuovo arrivato da Schweinfurt è sostenuto da nomi noti come le famiglie di imprenditori Puello e Pierer e il tradizionale marchio svedese Husqvarna. Un nome noto negli ambienti del settore è anche quello di Anthony Sinyard, che si presenterà per la prima volta sul palcoscenico europeo della fiera di Friedrichshafen con il suo fornitore di accessori Supacaz (stand B3-401), fondato nel 2013. Il giovane imprenditore californiano ha un innegabile talento per la realizzazione di originali design per nastri e manici da manubrio e bikewear, cosa che non sorprende considerando che suo padre altri non è che Mike Sinyard, fondatore e proprietario di Specialized.


Anche il croato Greyp, di cui parliamo nell’ultimo eBike4trade, (stand A1-502), possiede una predisposizione genetica per la realizzazione di biciclette elettriche fuori dall’ordinario: fondatore e frontman dell’azienda è Mate Rimac, titolare della casa di auto sportive elettriche che porta il suo nome. Di recente, grazie alla sua forza innovativa, Porsche ha acquisito una partecipazione del 10% nell’azienda croata. Inoltre le biciclette di Greyp vantano un grande know-how anche in termini di prestazioni elettriche. Non una novità assoluta, ma dopo una lunga assenza da Eurobike un ritorno molto gradito è il produttore italiano di biciclette Bianchi, che fa parte del Gruppo Cycleurope e che torna a far risplendere il suo stand espositivo nel padiglione B2 (stand 500) nel familiare colore celeste.

 

Il carattere internazionale continua a crescere

I nuovi espositori di Eurobike non solo testimoniano il richiamo internazionale di cui gode la fiera sul Lago di Costanza, ma vanno a incrementare ulteriormente il numero di espositori stranieri della fiera stessa: solo un terzo circa dei nuovi arrivati tra gli espositori proviene, infatti, dalla Germania. Il maggior numero di aziende straniere che espongono per la prima volta all’Eurobike proviene dalla Francia con il 7 %, seguita da USA (6 %), Cina (5 %) e Olanda (4 %). In qualità di fiera leader mondiale, Eurobike 2019 si rivolge ai visitatori professionali nei tre giorni lavorativi dal 4 al 6 settembre e a tutti gli appassionati della bicicletta con l’Eurobike Festival Day sabato 7 settembre 2019.

eurobike-show.com