In questo articolo si parla di:
7 Gennaio 2020

Iscrizioni aperte per l’evento gravel più atteso, Jeroboam Gravel Challenge, la cui quarta edizione sarà ad Erbusco, in Franciacorta, dal 18 al 20 settembre. Fino a fine gennaio tariffa agevolata “Early Bird” per tutte le distanze; per la prima volta l’evento principale, la Jeroboam300, sarà a numero chiuso, in modo da garantire agli organizzatori un ottimale controllo del percorso e una gestione pronta di eventuali soccorsi.

Percorsi e formula rimaneggiati

Il programma presenta alcune importanti novità: il percorso della Magnum150 km sarà reso più scorrevole, in modo da far sì che l’esperienza, il cui spirito è simile a quella della 300, ma su una distanza più accessibile, anche nell’arco di una giornata, possa essere alla portata di un numero più ampio di ciclisti e anche per accogliere tutti coloro che vogliono affrontare un terreno gravel, ma con un approccio più “race”, alla ricerca di velocità e prestazioni.

La Standard 75km, dove anche i neofiti o i curiosi possono mettersi in gioco per assaporare la “polvere del gravel”, partirà sia il sabato, sia la domenica mattina. La formula e lo spirito dell’evento, a parte queste novità, rimangono invariate: un’idea di ciclismo senza l’ansia della prestazione, senza classifica, dove al primo posto c’è il paesaggio, la bellezza della fatica, il divertimento, l’emozione da vivere e condividere in sella.

La Jeroboam300, autentica anima dell’evento, che mescola gravel, trail e avventura e che porta gli atleti tra Alpi, tra Iseo, Idro e Garda, ha richiamato l’anno scorso partecipanti da 10 nazioni ed è ormai evidente la vocazione ad essere un punto di incontro per coloro che in sella amano vivere anche esperienze forti.

L’anno scorso gli ultimi hanno impiegato 35 ore, i primi poco più di 20: in comune la stanchezza e l’esperienza vissuta, fatta anche del tramonto tra le Alpi, della notte in sella e dell’alba sul Lago di Garda. Maniva, Passo Sette Crocette, la Valvestino, il Rifugio Piemp all’alba: luoghi meravigliosi e difficili da raggiungere che stanno diventando quasi dei classici di questo mondo, dove pedalare diventa occasione per vivere un piccolo viaggio.

Più di una ride, dunque, la Jeroboam è un intero evento organizzato per celebrare il “gravel”, un appuntamento ideale non solo per chi è a caccia di sfide estreme, ma anche per chi al gravel si sta avvicinando.

Jeroboam d’esportazione

Confermata la formula e anche il calendario internazionale, che vedrà Jeroboam anche in altre meravigliose località, sempre all’insegna del paesaggio, dei sapori e del divertimento: il 13 marzo si apre con Jeroboam Costa Rica, a seguire, dall’8 al 10 maggio, Jeroboam Grecia, dal 6 al 7 giugno Jeroboam Giappone, il 20 e il 21 giugno Jeroboam Dolomiti, dall’1 al 4 ottobre Jeroboam Spagna e contemporaneamente Jeroboam Austria.

jeroboam.bike