In questo articolo si parla di:
12 Febbraio 2020

Il progetto ARDA – A Ritmo D’Acque realizzato in partnership con Bepart, Ideas, Local Logic, J’eco, Turbolento Thinkbike, Fondazione RCM sarà presentato a BASE Milano a fine marzo. Il progetto vede la nascita di percorsi sostenibili lungo i Navigli, per riscoprire la Milano più inaspettata tra arte e paesaggi rurali, anche grazie a installazioni multisensoriali, opere in realtà aumentata e un’app per tour self-guided. Itinerari alla scoperta di una delle zone rurali più interessanti del territorio lombardo fra paesaggi agricoli, antiche cascine e manifatture partendo dal centro della città, pedalando a ritmo d’acqua lungo i Navigli. I sedici itinerari di ARDA si snodano lungo i Navigli di Milano Sud attraverso vari punti di interesse storico, culturale e turistico per arrivare fino ad Abbiategrasso, Vigevano e Pavia. Dalle cascine, tra cui le più antiche “corti” della bassa milanese, ai luoghi di culto, fino a progetti sociali e nuove società agricole con produzione a chilometro zero. Numerose le realtà coinvolte nel progetto – cascine agricole, cooperative sociali, imprese – che hanno risposto con entusiasmo all’iniziativa per valorizzare un’area affascinante della città di Milano ancora poco esplorata e conosciuta, attraverso un nuovo racconto rivolto a generazioni e culture diverse.

ARDA – A Ritmo D’Acque a BASE Milano durante la Fiera del Cicloturismo

arda

Italy, Lombardia, Pavia province – Abbiategrasso, il Castello

Da venerdì 27 marzo fino a domenica 29 marzo 2020, BASE Milano presenta ARDA – A Ritmo D’Acque insieme alla prima Fiera del Cicloturismo: tre giorni dedicati al cicloturismo, a nuove esplorazioni sostenibili e nuovi linguaggi per valorizzare il territorio. L’evento sarà, dunque, l’occasione per conoscere più da vicino il progetto ARDA, avere un’anteprima degli itinerari e delle installazioni in realtà aumentata che ne supporteranno la narrazione, nonché del territorio che il progetto vuole valorizzare. Sarà presentata l’app ARDA, sviluppata da Jecoguides, che permetterà di navigare attraverso i punti di interesse mappati nella prima fase del progetto e seguire gli itinerari in modalità self-guided. Inoltre sarà possibile partecipare a due tour guidati di diversi livelli di difficoltà (40 km e 75 km) con la propria bicicletta oppure noleggiarne una per l’occasione (posti limitati su prenotazione). I 2 tour saranno gratuiti, ma con iscrizione obbligatoria. Maggiori dettagli sul percorso esatto e la possibilità di iscrizione saranno disponibili a partire dall’8 marzo sul sito aritmodacque.it

Estate 2020: avvio degli itinerari

Gli itinerari potranno essere visitati autonomamente con l’app ARDA gratuita e scaricabile  da Apple App Store e da Google Play Store, sviluppata da Jecoguides (in modalità self-guided) oppure sarà possibile partecipare ad alcuni tour guidati organizzati.

aritmodacque.it

Foto: @inlombardia