In questo articolo si parla di:
18 Febbraio 2020

La formula Eliminator e la nuova pista Alpe Alta hanno reso ancora più avvincente la sfida sul Passo del Tonale, vinta dal parmigiano Luca Simonini. Terzo posto per Martino Fruet. Se il buongiorno si vede dal mattino, la Winter Downhill di Sabato 15 Febbraio ha aperto quella che promette di essere una grande stagione su due ruote per la Val di Sole. Al Passo del Tonale, uno splendido sole ha accolto sulla pista Alpe Alta i temerari che hanno accettato la sfida dell’ottava edizione del più famoso evento di Downhill sulla neve.

Un tracciato più selettivo per il 2020

Proprio il tracciato di gara – decisamente più tecnico e veloce che in passato – e la formula Eliminator hanno dato un’ulteriore marcia in più allo spettacolo delle due ruote invernali: fra le porte da slalom gigante, gli atleti in batteria non si sono risparmiati sorpassi e “sportellate”, incuranti del terreno scivoloso, regalando grande divertimento anche a spettatori e curiosi. Ad aggiudicarsi l’ottava edizione della Winter Downhill è stato il rider parmigiano Luca Simonini, che alla sua seconda volta sulle nevi del Tonale si è preso lo sfizio di lasciarsi alle spalle il conterraneo Matteo Costa, e soprattutto un monumento della Mountain Bike italiana come Martino Fruet. Il 42enne trentino, specialista del cross country, si è confrontato per la prima volta con una gara sulla neve: un debutto bagnato con il podio, a conferma che esperienza, classe e “manico” vanno al di là della disciplina.

Non avrei scommesso su questo podio, è una sorpresa anche per me,” ha confessato Fruet. “I ragazzi che sono scesi con me nelle fasi finali erano veramente forti, e io sono veramente felice di questo risultato, che punto a migliorare già l’anno prossimo. Mi sono divertito tantissimo: questa è una gara unica, in un luogo – la Val di Sole – che mi ha sempre portato bene in carriera. Sicuramente non mancherò alle prossime edizioni.

Non è mancato lo spin-off dedicato alle eBike

Ad imporsi nella categoria eBike è stato Guido Valeri, mentre Luca Spatti si è imposto nella categoria Under 18. Il Direttore di APT Val di Sole Fabio Sacco ha commentato con soddisfazione il primo atto della lunga stagione a due ruote in Val di Sole: “La Winter Downhill rappresenta l’apertura perfetta della nostra stagione, portando una disciplina tipicamente estiva e per la quale siamo ormai riconosciuti nel mondo.

In attesa di un’estate da urlo

Come nella scorsa stagione, la Val di Sole ospiterà due weekend di Coppa del Mondo UCI. Si comincerà a Luglio con la Coppa del Mondo di Trial, in programma a Vermiglio dal 24 al 26 Luglio, per proseguire poi con l’attesissimo appuntamento di Coppa del Mondo di MTB dall’11 al 13 Settembre 2020: a Commezzadura si daranno battaglia i fenomeni del Cross Country e del Downhill, e sarà assegnato il titolo iridato della specialità Four-Cross. Un’annata di grandi emozioni su due ruote che condurrà ad una stagione, quella 2021, che riporterà in Trentino, proprio a Commezzadura, i Mondiali di Mountain Bike: in Val di Sole, lo spettacolo delle due ruote non finisce mai.

valdisolebikeland.com