In questo articolo si parla di:
selle Syncros
19 Marzo 2020

Trovare la sella giusta, considerando che ogni persona è diversa dall’altra. Per questo Syncros ha sviluppato una gamma di selle adatte ad ogni tipo di atleta, avvalendosi della biomeccanica, ossia la scienza che studia i movimenti del corpo umano. Come trovare il modello giusto? Grazie a una guida online che aiuta a trovare in modo semplice e veloce la sella più adatta alle proprie caratteristiche. Un sistema che aiuta tutti, non solo atleti del calibro di Nino Schurter e Kate Courtney.

Flessibilità e posizione in sella

Le selle Syncros sono frutto di analisi e studi di biomeccanica. In collaborazione con la principale compagnia tedesca di bike fit, Gebeomized, gli ingegneri Syncros hanno analizzato i dati provenienti da migliaia di pressure map identificandone le analogie. Utilizzando la scienza come punto di partenza, hanno definito la forma, l’imbottitura e la taglia producendo così due stili base, ciascuno disponibile con foro o con canale.

La scelta della sella tiene conto della flessibilità del ciclista e dove si siede in sella. La prima cosa è sapere quanto si è flessibili. Anche la posizione in sella è un indizio importante. Il ciclista che pedala con una sella alta e con un attacco manubrio basso o negativo, mantenendo così una posizione aggressiva, molto probabilmente è un ciclista “prestazionale” e avrà bisogno dei modelli Belcarra o Celista. Chi pedala invece in una posizione meno aggressiva probabilmente è un ciclista di tipo endurance e utilizzerà qualcosa i modelli di selle Syncros  Tofino o Savona.

Un sistema che supporta anche gli atleti del team Scott-Sram.

Per ulteriori info QUI

syncros.com