In questo articolo si parla di:
29 Giugno 2020

Questo è stato un anno speciale un po’ per tutti, nel bene e nel male. Se vogliamo però per Bosch eBike System lo è ancora di più, compie infatti 10 anni la sezione eBike dell’azienda di Stoccarda. Un ramo quello dedicato alle drive unit per le bici elettriche nato in sordina, ma che nel giro di pochi anni ha saputo ritagliarsi una fetta importante di attenzione, sia a livello di mercato internazionale, che internamente alla multinazionale tedesca. Che ora punta molto su questo settore e funge da volano alla progressiva elettrificazione in tutti i campi, compreso l’automotive, uno dei punti di forza da sempre di Bosch.

La consueta presentazione annuale delle novità di Bosch, come sempre, ha avuto come mattatore Claus Fleischer, l’ingegnere  direttore di Bosch eBike Systems dal 2012. Questa volta è avvenuta però online, invece che a Stoccarda, dove ogni anno Bosch chiama a raccolta la stampa internazionale. Si è parlato delle novità per il 2021, ma anche della celebrazione del decimo anniversario e da qui vogliamo partire a parlarvi di come cambia il mondo Bosch per il 2021.

La corsa al modello più speciale del decennale

Molti sono i produttori di eBike legati al mondo Bosch a doppio filo, per celebrare i 10 anni di Bosch eBike Systems sono quindi nate delle limited edition tutte da scoprire.

In occasione del decimo anniversario di Bosch eBike Systems, alcuni produttori selezionati hanno progettato delle biciclette celebrative esclusive. Queste eBike sono modelli in edizione limitata creati da produttori affermati e scelti nell’ambito di una gara. Oltre ai design unici pensati appositamente per questa occasione, le biciclette contengono anche elementi speciali legati all’anniversario di Bosch. Le biciclette rappresentano la cooperazione proficua fra Bosch e i produttori di biciclette e riflettono la creatività e la versatilità nel segmento dell’eBike. Bosch ha presentato il suo primo sistema di trazione eBike di serie durante Eurobike 2010, avviando la produzione in serie poco tempo dopo. Per festeggiare questo anniversario, Bosch eBike Systems ha organizzato una gara per la Taichung Bike Week 2018: i produttori che montano i sistemi eBike di Bosch nei propri modelli sono stati invitati a presentare suggerimenti per le biciclette celebrative. Queste bike speciali vengono prodotte in numero limitato esclusivamente dai produttori premiati. Le bici sono dotate di una speciale versione di display Nyon per l’anniversario e anche le drive unit Performance Line e Performance Line CX sono fornite del design anniversario. Una giuria di Bosch ha valutato le proposte avanzate in diverse categorie: Future Design, Unique Character e Bosch Heritage. Sono risultati vincitori i produttori Cannondale, Cube e Moustache

Cannondale: snella elegante e versatile

Con un modello speciale di “Topstone Neo Carbon Lefty LE”, Cannondale vince nella categoria “Future Design”. Dal punto di vista estetico, questa bicicletta gravel con Performance Line CX perfettamente integrata e verniciatura nera/color rame si presenta particolarmente snella ed elegante. L’eGravel dispone di sospensione integrale da 30 mm. Il modello speciale di “Topstone Neo Carbon Lefty LE” sarà disponibile da metà settembre 2020 in edizione limitata di 50 esemplari presso i rivenditori Cannondale.

Cube: eMtb dal design fuori dal comune

Il produttore Cube è risultato vincitore nella categoria “Unique Character”. L’edizione speciale limitata della “Stereo Hybrid 140 29” mostra quanto si sia ormai sviluppato il settore delle eMountainbike. A parte Nyon, è montato anche l’ultimo motore CX, inoltre il cambio e le unità supporto sella regolabili sono elettrificati e senza cavi. Ogni rivenditore specializzato di Cube interessato può fare domanda per ottenere uno dei 99 esemplari del modello.

Moustache: l’eBike come opera d’arte

Per la categoria “Bosch Heritage” doveva essere progettata un’eBike che simboleggiasse la collaborazione speciale fra il produttore e Bosch eBike Systems. Il vincitore è stato il produttore francese Moustache che ha presentato un modello celebrativo di “Friday 28 Travel” come opera d’arte che rappresenti “10 anni di pura vita”. La bicicletta celebrativa ricorda una storia che risale agli inizi della collaborazione: la prima referente di Bosch per Moustache percorse con un’eBike il tragitto dallo stabilimento di produzione di Bosch di allora a Mondeville fino alla sede di Bosch eBike Systems a Reutlingen, e sulla strada visitò anche Moustache a Rambervillers, il luogo dove è stato fondato il marchio. Con il concetto Hidden Power, il produttore delle “smiling machine” ha montato un Bosch PowerPack 500 nel telaio in modo elegante. Inoltre il modello speciale “Friday 28 Travel” offre spazio per ulteriori batterie negli scomparti della bicicletta. In questo modo dovrebbe essere possibile percorrere il tragitto da Mondeville a Reutlingen senza eseguire ricariche. Sono stati prodotti dieci esemplari di questo modello, ognuno dei quali presenta una verniciatura unica pensata da due artisti: Vincent Loisy e Loick Gravier alias Sakew. Le biciclette saranno messe all’asta per una buona causa.

Le novità della sneak preview

Passiamo ora invece a descrivere le vere e proprie novità di bosch per il 2021, si tratta come ogni anno di una serie di innovazioni importanti per la gamma di Bosch, che prosegue nella sua strategia di voler perfezionare e migliorare ogni prodotto, sviluppandolo al massimo delle sue potenzialità. Infatti, visto che le novità che riguardano i motori sono già state presentate negli anni scorsi, la politica per il 2021 è quella renderli ancora più funzionale e prestazionali.

Nuove feature per Preformance CX, più divertimanto per l’eMtb

La Performance Line CX di Bosch eBike Systems sviluppata per finalità di utilizzo sportive riceve un aggiornamento software completo. La coppia viane incrementata a un massimo di 85 Nm e fornisce prestazioni migliori. Extended Boost incrementa le prestazioni sul trail nei tratti difficili e, grazie alla modalità eMtb ulteriormente perfezionata, la partenza sullo sterrato è percettibilmente più sensibile. L’armonizzazione fra software e sensori consente di sfruttare in modo ottimale i vantaggi della drive unit CX. Questo comprende un’accelerazione rapida e potente anche a frequenze di pedalata basse o la possibilità di partire facilmente anche su percorsi ripidi. L’aggiornamento delle prestazioni mette a disposizione la piena potenza su un’ampia frequenza di pedalata. In modalità eMtb, il supporto progressivo del motore alla pedalata si adatta alla modalità di marcia individuale dell’eBiker in funzione della pressione esercitata sul pedale. Le nuove funzioni dei sensori e dei comandi del motore offrono un supporto ancora più dinamico e naturale con una frequenza di pedalata più ampia. Extended Boost assicura prestazioni migliori nei tratti difficili dei trail, in questo modo, gli eMountainbiker possono passare su radici, gradini e pietre in modo completamente fluido anche in salita. Il sistema reagisce in poche frazioni di secondo e fornisce la spinta decisiva per passare su un ostacolo. In questo modo è possibile manovrare l’eMtb in modo agile e semplice attraverso tratti tecnicamente insidiosi. L’aggiornamento software potrà essere installato dai rivenditori specializzati a partire dall’estate 2020 ed è compatibile con tutte le eBike con Performance Line CX a partire dal modello 2020.

 

Bosch regala più potenza alle drive unit

Bosch eBike Systems mette a disposizione aggiornamenti software per Cargo Line, Cargo Line Speed, Performance Line Speed e Performance Line CX (dal modello 2020). Con una coppia massima di 85 Nm e un software migliorato, gli eBiker potranno beneficiare di una sensazione di pedalata ancora più naturale e dinamica. L’aumento della coppia delle trazioni garantisce un vantaggio in termini di prestazioni percettibile specialmente a basse frequenze di pedalata. Ciò facilita notevolmente la partenza in pendenza e l’accelerazione con carichi pesanti dando così la possibilità di migliorare il trasporto dei carichi. La Performance Line Speed consente un’accelerazione fino a 45 km/h sulle S-Pedelec, pertanto è ideale per percorrere lunghe distanze e si raggiungono rapidamente velocità elevate.

Ciclocomputer Kiox, ora con display personalizzabile e navigazione

Kiox collega gli eBiker sportivi al mondo digitale tramite l’app eBike Connect e ora è anche in grado di guidarli dove vogliono. Per il modello 2021, Bosch eBike Systems amplia il ciclocomputer piccolo e robusto con una funzione di navigazione. Inoltre gli eBiker avranno la possibilità di personalizzare la visualizzazione dei dati di marcia sul display. Con queste funzionalità, Kiox è il compagno di viaggio ideale e offre puro divertimento durante i tour. Kiox si serve dello smartphone per la navigazione. Il ciclocomputer si collega tramite Bluetooth all’applicazione per smartphone eBike Connect sulla quale viene eseguita la navigazione. Sul display del ciclocomputer, il tour pianificato viene rappresentato sotto forma di linea che indica il percorso all’eBiker. Per facilitare l’orientamento in ogni momento, la vista sul display si allinea alla direzione del movimento durante la marcia. In questo modo gli eBiker possono facilmente leggere gli itinerari. Kiox fornisce inoltre informazioni sulla distanza dalla meta. Le schermate e la selezione dei dati di marcia come la velocità, la potenza o lo stato di carica della batteria possono essere adattate alle proprie esigenze. Tramite Bluetooth, il ciclocomputer sincronizza con l’app tutti i dati di marcia rilevanti. Dopo il viaggio, tutti questi dati possono essere analizzati nell’app o nel portale online. L’aggiornamento amplia la gamma di funzioni di Kiox e contiene inoltre diversi miglioramenti tecnici, come ad esempio la stabilizzazione della connessione Bluetooth. Le nuove funzioni di Kiox sono disponibili dall’estate 2020 e sono sincronizzate automaticamente. Dall’estate 2020, il ciclocomputer è disponibile anche per il retrofit presso i rivenditori specializzati ed è compatibile con tutte le linee di prodotti a partire dal modello 2014.

Nyon, ancora più intelligente, innovativo e connesso

Con il modello 2021, guidare l’ eBike diventa più smart grazie al nuovo ciclocomputer Nyon. Quando si è in giro, il ciclocomputer indica all’eBiker la via, fornisce dati di fitness per l’allenamento e mostra la distanza percorribile con il supporto selezionato. Tutto questo è accessibile con un semplice tocco sul nuovo ciclocomputer Nyon, che può essere utilizzato in modo semplice e intuitivo tramite un touchscreen. Il display a colori da 3,2 pollici ad alta risoluzione ha un design funzionale che è stato premiato con il Red Dot Award. Il robusto touchscreen può essere utilizzato anche in caso di pioggia o polvere, e indossando guanti compatibili con i touchscreen. Durante la marcia, è possibile utilizzare Nyon comodamente mediante l’unità di comando separata. Il ciclocomputer è leggibile in modo ottimale in tutte le situazioni di guida. La luminosità e la retroilluminazione si adattano automaticamente alla luce esterna e l’eBiker può scegliere inoltre fra un display scuro e uno chiaro con il massimo contrasto. La navigazione viene controllata tramite il touchscreen: le destinazioni possono essere inserite manualmente o selezionate sulla mappa, ingrandendo e spostando la sezione della mappa corrispondente con le dita. Nyon informa anche sull’autonomia residua sulla mappa in funzione della rispettiva modalità di supporto e delle condizioni geografiche. Già durante la pianificazione del percorso, Nyon sa se la destinazione può essere raggiunta con il supporto impostato e durante il viaggio avverte il ciclista per tempo se è necessario passare a un’altra modalità in modo da aumentare l’autonomia. Il ciclocomputer calcola inoltre la potenza dell’eBiker e mostra il consumo di calorie; è possibile collegarlo ad un cardiofrequenzimetro per un allenamento cardio mirato. Durante la marcia, Nyon confronta la velocità, la potenza e la frequenza di pedalata con i valori medi delle prestazioni. La performance del ciclista viene rappresentata graficamente e analizzata sull’app e sul portale. Dall’autunno 2020, il nuovo ciclocomputer Nyon sarà disponibile per il retrofit presso i rivenditori specializzati e sarà compatibile con tutti i sistemi di trazione a partire dal modello 2014.

Help Connect fornisce un aiuto rapido in caso di emergenza

Bosch eBike Systems presenta un servizio che fornisce aiuto rapidamente in caso di incidenti, incrementando così ulteriormente la sicurezza quando si guida con eBike: Help Connect è una funzione dell’app COBI.Bike. In questo modo, gli eBiker hanno accanto un compagno di viaggio digitale che allerta un team di assistenza addestrato in casi critici. Spesso si perde tempo prezioso prima che il guidatore caduto e ferito sia individuato e i servizi di emergenza abbiano localizzato il luogo dell’incidente. Qui intervengono l’app COBI.Bike e Help Connect: grazie ad un algoritmo intelligente, l’applicazione smartphone rileva che l’eBiker è caduto e quanto è stata grave la caduta. In caso di una caduta, viene effettuata una chiamata d’emergenza tramite Help Connect. Così viene allertata una squadra di assistenza addestrata e reperibile 24 ore su 24, la quale informa subito i servizi di emergenza in caso di necessità. Inoltre gli eBiker hanno la possibilità di attivare in qualsiasi momento la connessione con il servizio Help Connect anche manualmente. Help Connect è disponibile per dispositivi iOS e Android. Per poter usare la funzione premium, lo smartphone su cui è installata l’app COBI.Bike deve essere connesso a una rete mobile. Inoltre, Help Connect è attualmente disponibile solo per utenti provvisti di scheda SIM tedesca. Con questa scheda SIM, gli utenti possono comunicare con il team di assistenza in tedesco o inglese, anche fuori dalla Germania, nei seguenti paesi: Austria, Svizzera, Francia, Belgio, Paesi Bassi, Lussemburgo, Gran Bretagna, Irlanda, Italia e Spagna.

bosch-ebike.com