In questo articolo si parla di:

Gli attuali proprietari olandesi del Gruppo Vittoria, tra cui il visionario fondatore e presidente Rudie Campagne, acquisirono la società italiana Vittoria Spa nel 1990, quando questa era un’attività locale con meno di 180 dipendenti. A livello mondiale, oggi il Gruppo Vittoria ha oltre 1.300 dipendenti, produce più di 7 milioni di pneumatici all’anno e ha un fatturato di circa 60 milioni di euro.  Vittoria utilizza il grafene nei suoi pneumatici e questo è un grande vantaggio competitivo. Il grafene è molto resistente ed allo stesso tempo molto leggero, 200 volte più forte dell’acciaio, 200.000 volte più sottile di un capello.

Vittoria ha sviluppato questa tecnologia nel corso di quattro anni, ha realizzato 500 prototipi per poi lanciare lo pneumatico Vittoria Graphene nel 2015, seguito dalla ruota Vittoria Graphene l’anno successivo. Un successo immediato, che ha contribuito a un aumento annuo del fatturato del 15%.

Con 41 vittorie nel Tour de France, Giro d’Italia, La Vuelta, Milano-Sanremo, Parigi-Roubaix.  81 medaglie olimpiche, 32 delle quali oro e il servizio Corse Vittoria che supporta 70 eventi ciclistici in Europa, Vittoria ha consolidato la sua immagine nel mondo del ciclismo. Tuttavia, seguendo il motto del gruppo ‘Never Satisfied, Always Hungry’ (‘Mai Soddisfatti, Sempre Affamati’), ha l’ambizione di continuare a migliorarsi.

Vittoria vuole diventare leader nello sviluppo di prodotti e materiali con tecnologie all’avanguardia. Per realizzare questo progetto è necessario “growth capital” e il passaggio a una nuova leadership, visto che Rudie Campagne è prossimo al meritato pensionamento. Egli lascia il posto all’imprenditore olandese Stijn Vriends che prenderà le redini del gruppo come nuovo presidente e ceo ed entrerà in Vittoria anche con il fondo Wise Equity come partner.

Rudie Campagne diventerà presidente onorario di Vittoria a vita per co-sviluppare e supervisionare la strategia futura del gruppo. Wise Equity è un fondo di private equity italiano con sede a Milano che è stato premiato “Best Italian LBO Fund” per il terzo anno consecutivo. Il gruppo vede anche grande opportunità di crescita nel futuro della mobilità urbana e nelle eBike. “La mobilità urbana è in continua evoluzione e la nostra tecnologia grafene, sviluppata per gli pneumatici per biciclette sportive, può ora diventare il nostro vantaggio competitivo. Gli pneumatici in grafene sono ideali per le biciclette da città e per le eBike, le quali hanno bisogno di pneumatici che durano a lungo e che non si forano mai“, afferma il futuro ceo, Stijn Vriends.

Il 30 giugno scorso, Vittoria ha lanciato una nuova linea di pneumatici con mescola “Battery Saving Compound”, un’altra tecnologia rivoluzionaria che farà durare più a lungo le batterie delle eBike. Vittoria è stata contesa a livello mondiale ma gli attuali proprietari olandesi volevano assolutamente riportare il loro prezioso marchio alle sue radici in Italia.

Alla fine, io e i miei partner volevamo riportare il marchio a casa, in Italia, la culla del mondo del ciclismo. Sento il passaggio a Wise Equity come il completamento di un ciclo”. Afferma il presidente uscente, Rudie Campagne. Con l’arrivo di Wise Equity viene da sé la decisione di riportare l’headquarter di Vittoria dall’Asia a Bergamo, terra dalla grande vocazione ciclistica, dove il gruppo ha recentemente investito 7 milioni di euro in una struttura all’avanguardia, con uffici, un ‘test center’ avanzato, e un magazzino logistico automatizzato, portando Vittoria più vicino al suo mercato chiave e ai suoi clienti.

Lo sviluppo prodotto sarà una delle attività chiave dell’ HQ di Bergamo, dove saranno attivate collaborazioni scientifiche con l’EU Graphene Flagship e con strutture di ricerca sulle mescole e polimeri. Verranno inoltre intensificate le collaborazioni con i fornitori di prodotti chimici avanzati. Il Dott. Valerio De Molli, ceo e dirigente del primo Think Thank italiano “The European House Ambrosetti”, si unirà a Vittoria come membro del consiglio di amministrazione per sviluppare strategie industriali volte a stimolare sia l’enorme potenziale dell’industria del ciclismo in Italia, sia la nascita di squadre ciclistiche professionistiche italiane.

vittoria.com