In questo articolo si parla di:
3 Agosto 2020

Continuano gli investimenti da rappresentanti di altri settori, tutti alla ricerca di “un posto al sole” nel business delle bici elettriche (e in generale della mobilità su due ruote). Recentemente, anche la famiglia Agnelli ha investito in una start-up belga di eBike. C’è da domandarsi se forse non era meglio trovare un partner italiano per questa operazione. Inoltre i soci di Mini Cooper e di adidas hanno collaborato a un programma di abbonamento per biciclette con sede a Londra.

Il produttore belga di eBike, Cowboy, ha annunciato di aver ottenuto un investimento di 23 milioni di euro per intensificare la sua crescita europea. I fondi sono stati generati da cinque investitori tra cui Exor Seeds, di proprietà della famiglia Agnelli. “Dato che il gruppo della famiglia torinese è uno dei maggiori conglomerati industriali europei, speriamo di avere accesso ad alcuni specialisti, produttori, ecc.” dice Adrien Roose, uno dei tre co-fondatori di Cowboy. Sebbene l’ammontare degli investimenti di Exor Seeds non sia stato reso noto, si ritiene che siano i maggiori tra i cinque coinvolti. Roose ritiene che Cowboy possa beneficiare dell’esperienza del produttore automobilistico in termini di organizzazione, linea di produzione, ecc. Gli altri investitori includono Future Positive Capital e Index Ventures.

Cowboy anticipa la crescita europea

Con questi fondi continueremo a far crescere il nostro team, i nostri prodotti e la nostra impronta di vendita al dettaglio e assistenza in tutta Europa“, afferma Adrien Roose, co-fondatrice e ceo. Fondato nel 2017 dagli imprenditori Adrien Roose, Karim Slaoui e Tanguy Goretti, Cowboy ha sede a Bruxelles, in Belgio. Attualmente opera in Austria, Belgio, Francia, Germania, Italia, Lussemburgo, Paesi Bassi, Spagna e Regno Unito.

Buzzbike di Londra raccoglie 1,7 milioni di sterline

La piattaforma di abbonamento bici con sede a Londra, Buzzbike, ha raccolto ulteriori 1,7 milioni di sterline (1,86 milioni di euro) da vari investitori, tra cui: The Future Fund del governo britannico, l’esperto di tecnologia sportiva leAD (e la sua famiglia di azionisti tra cui adidas), Cooper (la compagnia dietro Mini Cooper) e Paddy Byng, uno dei primi investitori in Rapha e presidente di Brompton.

Nelle ultime settimane abbiamo riscontrato un livello record di interesse per il nostro servizio. Il nostro ultimo round di investimenti ci fornirà i mezzi per investire in tecnologia, sviluppo del prodotto, assunzioni chiave e capacità di adattamento alla domanda a cui stiamo assistendo “, ha affermato Tom Hares, ceo e co-fondatore di Buzzbike, parlando dell’ultimo round di finanziamento. Buzzbike è stata fondata nel 2016 da Tom Hares, ex dirigente pubblicitario di Apple e Andy Nunn, ex consulente strategico di KPMG con l’ambizione di rendere più semplice per i londinesi muoversi in città in sella a una bicicletta. La società ha recentemente registrato un aumento del 440% delle vendite da febbraio a maggio, con un picco dopo che il governo britannico ha annunciato un pacchetto di incentivi da £ 2 miliardi (€ 2,2 miliardi) per il ciclismo per alleviare le pressioni sui trasporti pubblici all’inizio di maggio.

Fonte: bike-eu.com