In questo articolo si parla di:
3 Agosto 2020

Non parliamo troppo spesso di gare e agonismo su Bikefortrade, ma certe occasioni vanno ricordate e riportate. Soprattutto quando si parla della prima gara importante dell’anno per i professionisti. In una stagione con molti appuntamenti cancellati la “Strade Bianche” era vista come banco di prova per testare una preparazione sicuramente atipica rispetto agli anni precedenti. I polveroni degli sterrati senesi hanno quindi fatto da start, riaccendendo subito la passione, grazie anche a un tracciato spettacolare, per cui molti acclamano alla promozione a “Classica Monumento”. Staremo a vedere, per ora chi ha potuto si è goduto l’arrivo spettacolare in Piazza Del Campo del campione fiammingo, e la lotta fino agli ultimi chilometri con gli italiani Formolo e Bettiol.

Dopo due terzi posti consecutivi, il ciclista del Team Jumbo-Visma ha finalmente conquistato la vittoria alle Strade Bianche, Wout Van Aert ha offerto una prova di classe per conquistare l’edizione 2020 della Strade Bianche, 184 km con partenza e arrivo da Siena, mettendo il sigillo sull’atteso ritorno del grande ciclismo World Tour. L’atleta del Team Jumbo-Visma ha battuto sul traguardo Davide Formolo e Maximilian Schachmann, dopo aver sferrato l’attacco decisivo a 12 km dal traguardo. Van Aert ha affondato l’attacco sulle salite sterrate e si è lanciato in discesa nei 10 km finali, mantenendo un vantaggio sugli inseguitori compreso tra i 10 e i 15 secondi. Negli ultimi 5 km Formolo e Schachmann si sono arresi al dominio del belga, e Van Aert ha potuto alzare le braccia al cielo sull’ambito traguardo di Piazza del Campo.

Le parole di Van Aert all’arrivo

Penso che vincere al Tour de France lo scorso anno sia stato davvero un bel traguardoafferma Van Aert a fine corsama la vittoria alla Strade Bianche, in una delle più belle corse di un giorno in calendario, è incredibile. Due anni fa mi sono innamorato di questa gara ed era il mio obiettivo conquistarla. Vincere a 25 anni è una grande soddisfazione. Sono davvero felice”.

Wout Van Aert migliora così i due terzi posti consecutivi colti nelle ultime due edizioni della corsa, cominciando nel migliore dei modi la stagione su strada 2020. Insieme alla sua Oltre XR4, il belga del Team Jumbo-Visma ha centrato la sua prima vittoria su strada dopo il brutto incidente subito nella cronometro di Pau al Tour de France dello scorso anno.

Se ottieni due terzi posti di filaha dichiarato Van Aert nell’intervista dopo la garaacquisisci sicurezza per venire qui e fare bene. Oggi è stata una lunga giornata di sofferenza ed è stata molto dura per tutti. Il caldo è stato estenuante, ma sono rimasto concentrato nel conservare liquidi ed energie, e nel finale ho trovato la forza per vincere”.