In questo articolo si parla di:
Un anno fa è nata la versione beta di Ciclo Registro, il primo registro italiano pubblico di bici realizzato in collaborazione con case produttrici e forze dell’ordine e patrocinato da ANCMA, Associazione Nazionale Ciclo Motociclo e Accessori.

Con questo servizio si eliminano le incertezze sulla proprietà del veicolo, come succede per le auto con il PRA, per permette alle forze dell’ordine di capire se una bici è rubata ma anche per consentire agli amanti delle due ruote a pedali di dimostrare la proprietà della bici in fase di vendita e per acquistare una bici usata avendo la certezza che non sia rubata.

In questi dodici mesi le bici registrate al Ciclo Registro sono più di mille, di queste il 37% sono mountainbike, il 48% sono bici adatte agli spostamenti in città (eBike e bici pieghevoli)

Questo conferma la tendenza del mercato bici in forte espansione: si parla infatti di un +20% dopo il lockdown di marzo 2020.

Il furto della bici rimane nel 72% dei casi il vero deterrente all’acquisto di una bici nuova o usata, muscolare o elettrica. In città come Milano nel 2019 sono stati denunciati 14mila furti che rappresentano secondo le autorità solo il 40% dei furti totali.

Il furto della bici rimane un problema soprattutto nei grandi centri urbani, il centro di ricerca di Ciclo Registro infatti ha evidenziato che il 25% delle bici vengono registrate nelle principali città italiane: il 20% a Milano, 6% Roma, 2% Genova, Tornio e Napoli.

Ciclo Registro è completamente gratuito per tutti gli utenti, basta inserire i dati della bici nell’apposito form per ottenere il Certificato digitale di Proprietà.

Si tratta di un documento che associa ufficialmente un utente alla sua bici, attestandone la proprietà. Il certificato può essere di tre livelli in base alle prove d’acquisto che vengono caricate sul portale: Livello 1 se la bici viene registrata caricando la prova d’acquisto, Livello 2 se nel ciclo di vita della bici in Ciclo Registro non è sempre presente sempre una prova d’acquisto.

Gli utenti, iscritti a Ciclo Registro, possono segnalare in qualsiasi momento che la marca e il modello della loro bici non è presente nel catalogo e richiedere l’inserimento.

Ciclo Registro