In questo articolo si parla di:
17 Febbraio 2021

La campionessa di XC Gaia Tormena correrà con i copertoni Vittoria anche per il 2021. La diciannovenne valdostana si racconta in un’intervista realizzata dal brand.

Gaia partiamo dall’inizio, quando e come è nato il tuo amore per la bicicletta?

Il mio grande amore per la bici è nato quando ero davvero piccola, quando mi è stato regalato il mio primo bolide a pedali. Le rotelle son durate ben poco e la biciclettina da bambina, a dire il vero, pure! All’età di 5 anni, momento in cui ho chiesto ai miei genitori di entrare a far parte del team locale, la biciclettina è stata sostituita con una MTB. Questo desiderio di andare in bici è molto speciale perché è nato da me. Non ho ciclisti in famiglia che mi hanno influenzata nella scelta della mia passione. È stato amore a prima vista, un colpo di fulmine. Non saprei descriverlo in altro modo.

Perché ti sei avvicinata proprio al mondo MTB? Cosa ti ha attirato?

Il luogo in cui vivo ha sicuramente influito sul mio avvicinamento a questa disciplina. In Valle d’Aosta è quasi un peccato allenarsi su strada e non poter apprezzare appieno alcuni paesaggi raggiungibili soltanto da sterrati. E poi ho sempre amato giocare con la mia bici! Bascule, bancali, salti, radici, pietre…impossibile farne a meno. Quando vedo un sentiero in discesa non faccio altro che fiondarmici!

Sei giovanissima ma di soddisfazioni nello sport ne hai già raccolte – e non poche. Qual è quella più grande?

Posso dire che la mia più grande soddisfazione sportiva sia, com’è stato definito da qualcuno l’anno scorso, “il grande slam” del 2019. Nel mese di aprile ero una ragazzina valdostana che si approcciava ad affrontare la sua prima stagione XCO da junior e le prime junior series, cosciente di non essere la migliore ma molto determinata a migliorarsi. A ottobre mi son trovata ad avere nell’armadio la maglia di campionessa italiana, campionessa europea, campionessa del mondo e leader di coppa nell’XCE categoria Elite. È stata una stagione inaspettata e ci sono voluti parecchi mesi per realizzare ciò che ero riuscita a vincere.

La nuova stagione è alle porte: quali sono i tuoi obiettivi per il 2021?

Nel 2021 l’obbiettivo più importante è finire la scuola. Mi aspetta la maturità e voglio comunque uscire dal liceo soddisfatta di quello che ho ottenuto. Dopo di che, a livello sportivo, mi piacerebbe rimanere sul podio in coppa del mondo e quindi vincere una medaglia.

Anche per il 2021 hai scelto di correre con i copertoni Vittoria. Quando ti prepari per una gara, quali aspetti consideri per scegliere i copertoni più adatti?

Nell’eliminator la scelta del copertone è molto importante. È una disciplina dove non sono ammessi errori e ogni dettaglio fa la differenza. Per prima cosa faccio un’analisi del percorso. Ci sono tracciati cittadini che permettono di scegliere un copertone meno tassellato come il Terreno ed altri, sterrati, in cui solitamente si opta per il Mezcal. Dopo di che, un altro aspetto importante sono le condizioni meteo e quindi si va a valutare quanto è scivoloso il terreno. Lì si può intervenire anche sulla larghezza del battistrada e sul tipo di mescola. Sono contenta di avere Vittoria come sponsor tecnico anche per il 2021 perché mi hanno accolta bene fin da subito. Sono anni che corro con i copertoni Vittoria e spero che questa collaborazione possa continuare anche in futuro.

Intervista realizzata da Vittoria