In questo articolo si parla di:

Secondo un articolo apparso sull’autorevole sito inglese cyclingindustry.news, vi è una crescente preoccupazione nel mercato al dettaglio per l’aumento dei prezzi, insieme a segnali che i programmi di fornitura stanno scivolando ulteriormente il là nel 2021, mentre l’industria lotta per i rifornimenti di componenti dopo l’impennata della domanda dello scorso anno.

La situazione è complessa e si evolve di giorno in giorno. I prezzi delle spedizioni continuano a salire mentre la domanda supera l’offerta, la preoccupazione in gran parte Regno Unito, ma anche nell’ Unione, è relativa anche alla Brexit. Ciò tenendo in considerazione le nuove tariffe e pratiche burocratiche per le aziende di logistica , così come la questione più ampia delle catene di approvvigionamento, mentre Covid rimane una preoccupazione globale.

In uno studio WFSGI alla fine del 2020 è emerso che nel Sud-Est asiatico e in Estremo Oriente, il 64% dei produttori afferma che le cose non sono tornate alla velocità che i brand speravano. Peter Lazarus, di Decathlon, ha dichiarato il mese scorso che: “Il problema è la scarsità di materie prime lungo la catena che porta a difficoltà nella produzione. Al momento non è garantito l’approvvigionamento dall’estremo oriente in una data specifica. Ogni grande produttore ordina il più possibile, il che a sua volta mette più stress su tutti. Valutare la produzione totale alle fonti OEM e aftermarket è un’altra sfida per i produttori di componenti. Il numero di gruppi realizzati è più o meno lo stesso, ma la domanda è molto più alta“.

Ecco di seguito alcune delle problematiche che sono emerse rispetto a vari ambiti nella supply chain del mondo bike:

Materie prime

Dal luglio del 2020 il prezzo della gomma è più che raddoppiato, registrando solo un lieve calo all’inizio del 2021. Nel frattempo, il costo grezzo dell’alluminio è aumentato costantemente da maggio, quando il prezzo era sceso sotto i $ 1.500. Oggi i futures sull’alluminio vengono scambiati sopra i 2.080 dollari poiché la forte domanda dei segmenti automobilistico e delle costruzioni consuma l’offerta. L’acciaio ha seguito un percorso simile aumentando rapidamente da un minimo per tonnellata di $ 327 nell’aprile 2020 a circa $ 600 oggi.

Spedizione e trasporto aereo

I prezzi di spedizione sono quadruplicati verso la fine del 2020 con i porti di tutto il mondo intasati di container. C’è una scarsità di container vuoti disponibili nelle principali destinazioni di approvvigionamento come la Cina e i prezzi hanno raggiunto livelli record.  Anche il segmento delle merci aviotrasportate ha subito forti aumenti e il sito specializzato in logistica “The Loadstar”  ha riportato tassi in forte aumento. Sulle strade la situazione non è molto migliore, anche se qui il dramma deriva in gran parte dalla Brexit. Pagati al chilometro, molti conducenti si lamentano del fatto che i pesanti ritardi nell’attraversamento dei confini del Regno Unito e dell’UE si traducono in significative perdite .

I problemi per i negozi

Sram ha aumentato l’attesa dell’ordine standard da 30 giorni a 330. Mancano 5 o 6 mesi alle date indicate di consegna per lo stock di alcuni componenti come le nuove linee Force AXS. Ho gli stessi problemi con Shimano. Molti componenti non sono ora disponibili fino ad agosto e oltre“.

I miei telai ordinati ad Argon18 dovevano arrivare a dicembre 2020. Sono stati posticipati fino a marzo“.

Queste sono alcune delle situazioni denunciate da alcuni retailer britannici che in assenza di alcuni ricambi, si rivolgono sempre più a ogni canale disponibile per chiedere favori al fine di completare i lavori per i clienti. Per molti marchi di biciclette vengono applicati aumenti di prezzo compresi tra il 5% e il 20%. Anche quei pochi produttori britannici non sono isolati dai problemi di fornitura come il produttore di biciclette Brompton che pare stia prendendo in considerazione l’ acquisizione della catena di approvvigionamento per garantire la propria attività.

Il problema dell’offerta è globale, è emerso anche nell’emisfero australe che allo stesso modo ha lottato per andare avanti con gli ordini del settore, nonostante si trovi nella sua stagione di vendita di punta, con negozi che segnalano gravi carenze di ibridi, mountainbike a prezzi accessibili e biciclette per bambini.