In questo articolo si parla di:

Che si tratti di eBike o di muscolare, la bici è sempre il mezzo migliore per scoprire borghi collinari, comprensori di montagna oppure località di mare. Se poi il viaggio lo si intraprende con la nuova Subaru Outback, il divertimento è assicurato.

Spesso, soprattutto per i ciclisti di città, l’auto diventa il mezzo ideale per trovare luoghi di allenamento speciali come salite, single track o sentieri sterrati nei boschi.

Perché la nuova Outback è la compagna ideale di viaggi?

La capacità di carico permette di inserirvi all’interno più di una bici anche senza doverla smontare. Cosa che per un ciclista si traduce in un gran risparmio di tempo prezioso, da utilizzare per pedalare.

Il portellone in questo modello è stato ampliato di 20 mm e, con il sistema Handsfree Power Rear Gate, l’apertura e la chiusura motorizzata avvengono semplicemente avvicinando una mano al sensore nel logo Subaru. Così non serve occupare le mani, già impegnate nella gestione della bici o dell’attrezzatura.

L’alternativa è assicurare le bici all’esterno tramite la coppia di pratiche barre posizionate sul tetto, utili a trasportare anche altri attrezzi sportivi. Nell’allestimento 4DVENTURE, pensato apposta per una clientela sportiva, la capacità di carico delle barre è stata incrementata portandola a 100 kg contro i 67,5 kg delle altre due versioni. In questo modo rimane libero l’ampio bagagliaio che potrà comodamente ospitare attrezzi, abiti di ricambio e valige per i viaggi più lunghi.

Una volta caricate le bici sull’ammiraglia di casa Subaru, inizia il viaggio.

La possibilità di sfruttare il sistema infotainment, che Subaru mette a disposizione tramite il nuovo display verticale da 11,6”, permette di scoprire luoghi inesplorati tramite le informazioni ben visibili, grazie all’ampiezza dello schermo a disposizione di tutti gli occupanti della vettura. Oltre alle informazioni sul percorso, è possibile ascoltare la playlist preferita e “caricarsi” prima dell’attività fisica.

Subaru mette sempre in primo piano la sicurezza. Ecco perché, grazie all’utilizzo del motore quattro cilindri Boxer di ultima generazione e alla trazione integrale permanente Symmetrical AWD, abbinata al cambio automatico Lineartronic, garantisce comfort di marcia e controllo su qualsiasi condizione di terreno.

Sempre in fatto di sicurezza, l’esclusivo sistema EyeSight, fiore all’occhiello della casa, integra l’azione di due telecamere stereo a colori poste nella parte superiore del parabrezza con i sensori radar posizionati nella parte posteriore e posteriore laterale. Questo sistema di assistenza alla guida è in grado di rilevare veicoli o ostacoli che potrebbero sopraggiungere o essere urtati lungo il percorso o in azioni di manovra.

Per quanto riguarda la sicurezza passiva sono stati ridisegnati cofano anteriore e calandra per preservare l’incolumità di pedoni e ciclisti.

Una volta finita l’escursione o l’allenamento sulle due ruote, si è sicuri di essere accolti e coccolati da un ambiente comodo ed elegante, che grazie alla qualità dei materiali garantisce un rientro (o un proseguimento di viaggio) da prima classe.

Particolarmente apprezzati, soprattutto in climi freddi, sono gli allestimenti di serie, che prevedono volante e sedili riscaldati (compresi quelli posteriori) regolabili su tre diversi livelli di temperatura. Non ci sarebbe da stupirsi quindi se, oltre alla gioia di pedalare, l’esperienza più bella del viaggio avvenisse alla guida della nuova Subaru Outback.

subaru.it