In questo articolo si parla di:

Il 2020 e le problematiche che sono derivate dalle difficoltà nelle catene di approvvigionamento, dei componenti e prodotti finiti per l’industria della bici, ha portato a un effetto in parte inaspettato. Parliamo del cosiddetto “reshoring”, iniziato in realtà anche a seguito dei dazi per contrastare le politiche cinesi di dumping. Molte aziende infatti stanno montando le proprie bici e producendo i propri componenti in Europa, con l’eccezione sembra per i telai in carbonio, la cui produzione è molto costosa, soprattutto in termini di mano d’opera.

C’è però chi ci sta provando con progetti ambiziosi, che raccolgono anche l’attenzione da parte di investitori che credono nella possibilità di portare in europa anche la produzione massiva di telai in carbonio.

L’azienda belga Rein4Ced, produce telai per biciclette in compositi avanzati, e ha concluso con successo un aumento di capitale di 7 milioni di euro guidato da Capricorn Partners. Questa nuova iniezione di capitale sosterrà l’ambizioso progetto di crescita dell’azienda “per diventare il principale fornitore di materiali leggeri, resistenti e durevoli per il mercato delle biciclette, automobilistico e aerospaziale“. Rein4Ced produce telai realizzati con compositi avanzati che combinano le proprietà di rigidità e leggerezza della tradizionale fibra di carbonio con la durezza dell’acciaio duttile. Queste qualità hanno portato il Gruppo Accell a scegliere Rein4Ced per la produzione dei propri telai per biciclette in fibra di carbonio di fascia alta.

L’azienda afferma che la sua linea di produzione altamente automatizzata crea vantaggi significativi per la gestione della catena di approvvigionamento e flessibilità di produzione.  La nuova iniezione di capitale verrà utilizzata per rafforzare le capacità dell’azienda di espandere la propria produzione e soddisfare la crescente domanda dei clienti. A causa delle problematiche nella catena di fornitura causate dal Covid-19, molti marchi di biciclette con sede in Europa hanno accelerato la loro ricerca strategica per centralizzare le loro operazioni e stanno studiando come avvicinare la loro produzione ai rispettivi mercati“, afferma Michaël Callens, ceo di Rein4Ced. “Possiamo svolgere un ruolo importante in questo miglioramento della catena di fornitura. Il nostro obiettivo è fornire ai nostri clienti le ultime tecnologie dei materiali combinate con un processo di produzione automatizzato. Il nostro coinvolgimento precoce nella progettazione del prodotto e nel processo di sviluppo peri i nostri clienti, che garantisce un processo efficiente e consente ai loro ingegneri di proporre innovazioni entusiasmanti che vanno oltre lo stato attuale della tecnologia delle biciclette “.

L’investimento di 7 milioni di euro recentemente chiuso con successo, è stato guidato dal Capricorn Sustainable Chemistry Fund e da Quest for Growth, che hanno rispettivamente investito 2,5 e 1,5 milioni di euro nella società. Anche Early iInvestors, Gemma Frisius Fund, Finindus e Innovation Fund hanno partecipato a questa operazione. Ludwig Goris, senior investment manager di Capricorn afferma: “In Capricorn seguiamo l’azienda dal 2017 e siamo molto colpiti dalla crescita che questo team ha realizzato. In qualità di investitore in prodotti chimici e materiali, conosciamo il tempo e le sfide che possono essere necessari per avviare un nuovo impianto di produzione da zero. Oggi, siamo lieti di supportare ulteriormente l’azienda nel suo potenziamento e realizzare il pieno potenziale della sua offerta di prodotti unici ”.

fonte: bike-eu.com