In questo articolo si parla di:

La Francia offrirà ai proprietari di auto la possibilità ottenere dai loro vecchi veicoli 2.500 euro per l’acquisto di una bici elettrica. I deputati dell’Assemblea hanno votato a favore di un emendamento al piano per il clima e la resilienza del governo francese per estendere il “prime à la conversion” a una serie di misure per incoraggiare lo sviluppo della bicicletta. La versione originale del piano non prevedeva misure per la ciclabilità, ma l’emendamento di venerdì è stato accolto favorevolmente da alcune figure chiave come “vero progresso“. Il premio potrebbe valere fino a 2.500 € per bicicletta.

La legge deve ancora compiere ulteriori fasi prima di essere adottata, ma il dado è tratto. “Per la prima volta si riconosce che la soluzione non è rendere le auto più ecologiche, ma semplicemente ridurne il numero“, ha affermato Olivier Schneider dell’associazione nazionale francese degli utenti di biciclette, FUB.

Cycling Industries Europe ha accolto con favore la mossa e ha chiesto che più governi seguano l’esempio di quello francese. L’amministratore delegato Kevin Mayne ha dichiarato: “Dall’inizio della crisi Covid, abbiamo affermato che non dovrebbero esserci schemi di rottamazione delle auto nei piani di recupero e climatici che non includano l’opzione di acquisto di biciclette“.

Stiamo assistendo a un gradito aumento degli incentivi indipendenti per l’acquisto di biciclette, ma l’Assemblea francese ha chiarito che le eBike e le cargo bike devono essere supportate come sostituti dei veicoli. Ogni governo deve riconoscere che sono le industrie ciclistiche europee a guidare il mondo nel passaggio alla mobilità elettrica “.

Cycling Industries Europe e altre associazioni ciclistiche hanno chiesto ai governi di tutta l’UE di aumentare ulteriormente gli sforzi oltre al miliardo di euro già speso per le misure che riguardano le bici legate al Covid nel 2020. Ciò è la premessa a un auspicato pacchetto multimiliardario di infrastrutture ciclistiche e sostegno finanziario per l’acquisto di biciclette e il bike sharing.

Mayne ha aggiunto le congratulazioni per il lavoro della FUB nel lobbismo che ha portato al voto. Ha detto: “L’impatto del patrocinio di FUB è il perfetto esempio di ciò che mi dicono i nostri membri: il finanziamento del patrocinio è il miglior ritorno sull’investimento di qualsiasi euro speso“.

Fonte: bikebiz.com