In questo articolo si parla di:

La forte domanda del mercato globale di eBike e biciclette tradizionali è continuata anche nel primo trimestre di quest’anno e i colossi di Taiwan ne raccolgono i frutti. Il più grande produttore di Taiwan, Giant Manufacturing Company Ltd, registra vendite record per il primo trimestre del 2021. Inoltre, anche l’altro groppo competitor Merida Industry Co. Ltd. beneficia della forte domanda nel settore delle eBike.

Per Giant le vendite trimestrali sono aumentate di due cifre rispetto ai primi tre mesi del 2020, mentre l’utile netto è addirittura cresciuto di tre cifre. Giant ora genera il 30% delle sue entrate con le eBike; con le esportazioni di eBike da Taiwan aumentate del 20% durante il turbolento 2020. Le vendite del primo trimestre della società nel 2021 sono aumentate del 54,8% e l’utile netto è aumentato del 170%.

Con i loro brand: Cadex, Giant, Liv, Momentum, Giant-Europe e Giant-North America hanno aumentato le loro entrate del 70% in valuta locale. Il mercato cinese ha prodotto un risultato quasi eccezionale con un aumento delle vendite del 90%. Le biciclette elettriche sono attualmente il segmento in più rapida crescita dell’azienda. “L’Europa è ancora il principale motore di vendita in questa categoria, anche se le vendite di eBike negli Stati Uniti hanno registrato una crescita. Nel primo trimestre le vendite di eBike, comprese le attività OEM, rappresentano il 30% delle vendite totali di Giant Group ”, scrive la società in una nota.

Quando si tratta di dati aziendali dettagliati, Merida Bikes tende sempre ad essere un po’ più cauta. Guardando i risultati del primo trimestre del 2021, la società ha pubblicato alcuni dati sulle vendite, ma senza rivelare quantità e utili. Nel primo trimestre del 2021 Merida Bikes ha generato un fatturato totale di € 236,71 milioni con un aumento su base annua del 52,56%. Sia per Merida che per Giant Group l’aumento delle entrate può essere attribuito a una grande domanda di eBike che sono notoriamente biciclette molto costose.

Per Merida, è sorprendente vedere che è stato registrato un aumento delle vendite su base annua al termine di aprile “solo” del 15,1%. Questa crescita è relativamente bassa rispetto a gennaio (più 27%), febbraio (più 60%) e marzo (più 68%). Si potrebbe però pensare che ciò sia più correlato agli attuali problemi della catena di approvvigionamento piuttosto che ad un calo della domanda.

Fonte: bike-eu.com