In questo articolo si parla di:

BAM! è stato uno tra gli eventi europei di riferimento per il viaggio in bicicletta anche in occasione della settima edizione, andata in scena sui Monti Lessini, al Rifugio Lausen, il 12 e il 13 giugno.

Per la seconda volta consecutiva, a causa del Covid, l’evento organizzato da 3parentesi, è stato in versione Campfire, ossia a numero chiuso (sold out in meno di 24 ore) e con obbligo di pernottamento in tenda.

Sono stati 600 i viaggiatori che sono saliti fino al rifugio con la bici carica, portando con sé tenda e sacco a pelo. Alcuni erano in strada da giorni nel rispetto della filosofia che da sempre contraddistingue l’evento, ossia arrivare in bici partendo da casa.

Il grande campo tende ha colorato per una notte i prati della Lessinia e la formula ha funzionato: nonostante le normative anti-Covid, il programma di incontri, musica, workshop e presentazioni ha riscosso grande entusiasmo, coinvolgendo un pubblico giovane e con molte donne.

Le aziende e gli ospiti presenti

Hanno partecipato anche alcune aziende che hanno dialogato con i viaggiatori presenti, come Vaude, Sea to Summit, Scott, Bergamont, Alba Optics, Thule, Komoot, NaturaSì, Decathlon, Felt e Campagnolo, che hanno presentato alcune novità e fatto il punto sull’andamento del settore viaggio, “tastando il polso” degli appassionati, sia dei duri e puri, sia di chi ha scelto da poco di viaggiare pedalando.

Numerosi gli ospiti, come Lorenzo Barone, alla sua prima apparizione in Italia dopo il viaggio in Siberia, Dino Lanzaretti, Francesco Ciaghi, fino alle avventure di Nico Valsesia e Alberto Frizziero, alla filosofia ambientalista dei ragazzi di Plastic Freeride, ma anche alle sorprendenti esperienze in sella di Jacopo Bardi, Valentina Rocca o Omar Chinea, che ha pedalato in tutta Europa in sella ad una graziella.

Lo spirito dell’evento non è infatti solo dare spazio a chi ha attraversato il mondo in bici, ma anche fare cultura, condividere esperienze e sensazioni, avvicinare all’emozione del viaggio in bicicletta persone nuove.

BAM! è stato inoltre occasione per fare il punto sul settore, alimentando un confronto tra appassionati, giornalisti, aziende e amministrazioni pubbliche, in un momento in cui il turismo non può ignorare l’opportunità offerta da chi sceglie la bici per viaggiare.

E’ stata un’edizione perfetta, nella quale abbiamo visto crescere la presenza di giovani e di donne. Per noi la conferma che le persone sono sempre più alla ricerca di esperienze autentiche e che il viaggio in bicicletta è un mondo che sta crescendo in maniera trasversale”, hanno affermato gli organizzatori.

L’appuntamento nel 2022, in data da definire, potrebbe essere doppio: si tornerà sulle rive dei laghi di Mantova, ma anche sulle montagne per la versione “Campfire”.