In questo articolo si parla di:

Un’unica unità ABS, piccola e semplice da installare, e un’intelligenza artificiale in grado di adeguare il supporto alla frenata in base al tipo di terreno. È questo ABS G2, il nuovo sistema di antibloccaggio di Blubrake. Nata con l’obiettivo di applicare ai veicoli elettrici leggeri le più sofisticate tecnologie del mondo automotive, Blubrake dal 2019 è sul mercato con il primo ed unico sistema ABS per eBike completamente integrabile nel telaio e compatibile con kit elettrici e freni di terze parti, che è stato adottato tra gli altri da alcuni brand di riferimento del mercato come Bulls Bikes, Bianchi e Stromer.

Grazie al successo sul mercato dell’ABS, l’azienda ha proseguito lo sviluppo tecnologico basandosi sui feedback di costruttori, ciclisti e tester, e ora il brand presenta ABS G2.

Dimensioni ridotte e una migliore integrazione

Rispetto alla prima versione del prodotto, Blubrake ABS G2 si presenta con un’unica unità, che comprende sia l’attuatore idraulico che l’unità di controllo elettronico, risultando in una dimensione e un peso ridotti rispettivamente del 65% e del 48%.

Il risultato finale è che il prodotto si integra facilmente all’interno del telaio, con una procedura di installazione ulteriormente semplificata che prevede la connessione di due soli connettori elettrici.

Nuova tecnologia di rilevamento delle condizioni esterne

Blubrake presenta un’importante evoluzione nella logica di controllo della frenata grazie a un’ottimizzazione dell’algoritmo che gestisce l’entrata in funzione dell’antibloccaggio, che è in grado di rilevare le condizioni di aderenza del terreno e di adeguarsi in tempo reale alle diverse superfici, per un feeling di frenata sempre naturale e morbido e una distanza di frenata ottimizzata per le condizioni.

L’innovazione continua al servizio di chi sceglie di muoversi in eBike è la colonna portante della nostra attività – ha commentato Fabio Todeschini, founder e general manager di BlubrakeAbbiamo progettato Blubrake ABS G2 per rispondere alla forte domanda, sia da parte degli utilizzatori finali che dei costruttori di eBike, di maggiore sicurezza, che nel nostro caso si traduce in prevenzione di condizioni pericolose e incidenti. Oggi grazie alla semplicità di installazione e alle dimensioni ridotte della nuova soluzione, i produttori possono integrare facilmente l’ABS nei propri modelli, offrendo mezzi più sicuri e affidabili che consentano a tutti di spostarsi con maggiore serenità”.

Come la versione precedente, Blubrake ABS G2 nasce per essere installato all’interno della bicicletta, ma offre anche la possibilità di montaggio su forcella, rispondendo così a qualsiasi tipo di esigenza del mercato.

Il funzionamento

Un sistema di sensori rileva la velocità della ruota anteriore e del telaio e trasmette le informazioni a un’unità di controllo, che grazie a sofisticati algoritmi mutuati dall’esperienza nel settore automotive del team, rileva situazioni potenzialmente pericolose che si possono verificare durante la frenata. In tali condizioni, l’attuatore interviene e controlla la pressione idraulica del freno anteriore, garantendo una frenata fluida e aumentando la stabilità e la manovrabilità della eBike.