In questo articolo si parla di:

BikeUP, l’evento dedicato alle eBike, dal 22 al 24 ottobre, ritorna a Bergamo per la sua settima edizione. Massima attenzione sarà dedicata alla sicurezza con metrature generose degli stand e degli spazi, sanificazione delle bici da provare per le escursioni, rispetto di tutte le normative di legge.

Dopo i mesi forzatamente vissuti in casa da molte persone e lontano dalla libertà degli spazi aperti, il desiderio di godersi senza preoccupazione la natura è fortissimo e la bici è sempre più una preziosa alleata per viaggiare vicino e lontano, riscoprendo anche le mete di prossimità.

Nuova edizione, nuove sfide

La nuova edizione di BikeUP è stata progettata proprio per ispirare chi ha voglia di trovare e ritrovare il piacere di godersi questo tipo di esperienze. Nel 2021 ci saranno anche gli E-scooter, per muoversi in città senza inquinare.

Per gli eBiker più sportivi, quest’anno verranno organizzati anche minitour accompagnati dalla guida d’eccezione Alessandro Vanotti, ex compagno di squadra di Vincenzo Nibali, per provare in modo approfondito le nuove eBike road. Non mancheranno inoltre vere e proprie escursioni alla scoperta del territorio promosse da Visit Bergamo.

E per permettere ai visitatori di partecipare all’evento in sicurezza e accogliere nuovi espositori la superficie espositiva è stata raddoppiata, includendo anche piazza Matteotti.

Un programma ancora più ricco

Grazie all’ampliamento dello spazio, l’evento ospiterà anche un maggior numero di iniziative dedicate a grandi e bambini. Chi sta pensando a un acquisto, è indeciso o non ha mai provato un’eBike, avrà la possibilità di paragonare modelli, costi, accessori e tipologie di bici, orientandosi tra quelle ideali per gli spazi urbani, per i viaggi, le uscite toste in montagna e le scorrevoli pedalate di pianura.

Non mancheranno, le evoluzioni di freestyle in bmx e le magie di chi vince la gravità in equilibrio su una bici da trial.

Grande attenzione sarà dedicata ai bambini con molte attività divertenti e istruttive come la conquista delle ciclopatente. Tutta per loro ci sarà una pista da percorrere con le balance bike o le bici bimbo.

La dichiarazione

Stefano Forbici, organizzatore del festival ha dichi arato: Non vedevamo l’ora di poter tornare per la seconda volta a Bergamo. Questa città, molto attenta anche allo sviluppo di una mobilità amica dell’ambiente come quella legata alla bicicletta, ha accolto e supportato al meglio il nostro evento e ha offerto ai numerosi visitatori dell’edizione del 2019 il contesto ideale per godere di tutte le attività caratteristiche di BikeUP. Ma, proprio perché, BikeUP non può essere vissuta pienamente senza tutte le sue anime abbiamo deciso di posticipare la data a ottobre per dare massima priorità alla sicurezza di espositori e visitatori. Mi preme ringraziare nuovamente l’Amministrazione per l’interlocuzione costante e puntuale e per il supporto. Torniamo subito al lavoro per portare a Bergamo un evento ancora più bello e ricco di novità quali, per esempio, le esperienze turistiche da vivere in bici, settore a cui stiamo dedicando un’attenzione sempre maggiore”.