In questo articolo si parla di:

Questo un altro dei titoli che avremmo potuto dare alla prima edizione di Emoving Days, l’evento da noi organizzato del quale vi parliamo a partire da pagina 18. L’esempio perfetto che dimostra come quello della mobilità elettrica sia un settore sempre più allargato e trasversale. Senza che questo costituisca per forza un limite alla crescita di determinati segmenti (in primis l’eBike) nei confronti di altri. Tutt’altro.

Cerchiamo di chiarire meglio questo punto. Qualcuno potrebbe pensare che i differenti mezzi a propulsione elettrica siano tra loro concorrenti, dovendo conquistare le preferenze dell’utilizzatore. Tesi che in certi casi trova anche un suo fondamento (talora un monopattino o uno scooter elettrico può costituire un’alternativa a una eBike, ad esempio). Tesi che però potremmo anche del tutto ribaltare vedendo le cose sotto un altro punto di vista: quello del nuovo utente “elettrico”.

Definizione discutibile ma che in qualche modo delinea la figura di un pubblico sempre più attento e sensibile ai temi della mobilità del futuro. La quale – riprendendo il claim del fortunato format di Emoving Days – è elettrica, sostenibile, condivisa. Appunto.

Un’ulteriore conferma di questo assunto, peraltro con un respiro decisamente internazionale, è rappresentata dall’IAA Mobility. Vale a dire il Salone Internazionale dell’Automobile di Monaco di Baviera, andato in scena dal 7 settembre scorso per una settimana, al quale anche Bikefortrade ha partecipato (ve ne parliamo da pagina 30). Accanto ai big dell’automotive, numerose le aziende bike o attive nella micromobilità. Già, perché i vari mezzi paiono divenire spesso sempre più complementari. Utilizzabili di volta in volta a seconda delle condizioni atmosferiche, delle distanze e delle peculiarità dei percorsi da effettuare.

Per un numero crescente di persone sta diventando normale utilizzare quotidianamente uno o più mezzi elettrici, soprattutto nei contesti cittadini e non solo. Siano essi di proprietà o condivisi (in sharing). La tendenza è quella della convergenza e della complementarietà. Con una certezza più forte di tutti: le bici elettriche continueranno a essere (le) protagoniste di questa grande e storica transizione.

Benedetto Sironi – Editoriale eBikefortrade n° 09/2021