In questo articolo si parla di:

Il consiglio comunale di Glasgow ha rivelato i piani per la costruzione di una nuova rete di infrastrutture in tutta la città. Progettati come parte di una nuova strategia per promuovere il viaggio attivo, i piani aggiungeranno 270 km di piste ciclabili di alta qualità e percorsi pedonali migliorati lungo le strade principali della capitale scozzese.

La consigliera Anna Richardson, City Convener for Sustainability and Carbon Reduction, ha dichiarato: “La poca sicurezza è la ragione numero uno per cui le persone sono scoraggiate dall’utilizzare i viaggi attivi e, in particolare, la bici. La rete esistente si sta espandendo e il progetto Spaces for People ha contribuito a mostrare i segni del cambiamento. Creando una rete di piste ciclabili e percorsi associati che raggiungono ogni angolo della città, massimizzeremo l’opportunità per i viaggi attivi, affinché diventino la prima scelta per gli spostamenti di tutti i giorni. Per evitare in futuro l’aumento dei livelli di traffico, l’inquinamento atmosferico e problemi di sicurezza stradale, dobbiamo fornire alternative alle persone per raggiungere la città. Riducendo la nostra dipendenza dai veicoli privati per spostarci a Glasgow, possiamo iniziare a ridurre l’impatto del carbonio sul nostro sistema di trasporto. Incoraggiare il passaggio alle forme più sostenibili a nostra disposizione può dare un contributo importante allo sforzo di Glasgow per affrontare il cambiamento climatico“.

La strategia è destinata ad affiancarsi al recente piano Liveable Neighbourhood’s Plan, che cerca di ridurre la dipendenza dalle auto private. Si stima che la rete prevista costerebbe in totale 470 milioni di sterline.

Fonte: cyclingindustry.news