In questo articolo si parla di:

L’industria delle bici da carico prevede una crescita di oltre il 65% nel 2021. Secondo un sondaggio annuale delle principali marche del mercato cargo bike, condotto nell’ambito del secondo progetto annuale City Changer Cargo Bike, si evince che il tasso di crescita delle vendite dovrebbe essere del +65,9% nel 2021.

Basandosi sullo studio dell’anno scorso, dove il tasso di crescita è stato del 38,4%, i 38 marchi europei intervistati hanno dato qualche approfondimento in più sulla traiettoria che sta prendendo il mercato, nonostante le difficoltà nel recuperare alcuni componenti abbia frenato in parte questa impennata.

Nel 2020 i risultati della ricerca sono stati strettamente allineati con i dati di mercato tracciati ZIV che hanno illustrato una crescita del 40% nel segmento delle cargo in Germania, con un conteggio di oltre 100.000 vendite e una quota di mercato del 2%. Le previsioni, generate esclusivamente dalle 38 imprese interpellate, si basano sugli scambi completati fino ad aprile di quest’anno.

Agli intervistati è stato chiesto di tracciare un quadro di dove l’azienda sta ottenendo più crescita e il Belgio è emerso come uno dei paesi in maggior crescita, nonostante nessuno dei brand provenisse da questo paese. Pare che l’ascesa del Belgio come capitale delle cargo bike derivi da efficaci programmi di finanziamento per eBike e dalla fornitura di infrastrutture a misura di bicicletta.

Il progetto City Changer Cargo Bike è organizzato da Cargobike.jetzt, Cycling Industries Europe, ECF, The European Cycle Logistics Federation e gestito insieme all’Università di Tecnologia di Cracovia.