In questo articolo si parla di:

Il Sentinel è il nuovo casco integrale di TSG, costruito per le sessioni di downhill e il gravity in bike park. Elegante, super ventilato, offre la massima protezione in tutte le condizioni, è stato creato in collaborazione con uno dei designer leggendari del settore, Stephane Dion.

La relazione di Stephane con TSG è nata da una coincidenza, iniziata con uno scambio di idee al Salone del Motociclo di Milano 2019. “L’abbiamo lasciato lì“, spiega Stephane, uno dei designer di caschi più esperti del settore. “Ne abbiamo riparlato di nuovo solo mentre la pandemia stava prendendo piede nel mondo“. Come dice il vecchio Stephane, in isolamento, ha avuto l’opportunità di darsi da fare su quello che sarebbe diventato il nuovissimo casco mtb di TSG, il Sentinel.

Stephane progetta caschi da oltre 25 anni, principalmente per sport come motoslitta, bici da strada, motocross e paracadutismo. È anche molto appassionato di moto ed enduro. Uno dei suoi figli che corre nel motocross e gareggia in mountain bike dh. “Per prima cosa ho dovuto immergermi nel mondo della bici da downhill per vedere cosa stava facendo la concorrenza“, spiega Stephane del suo processo. “TSG ha radici svizzere e tedesche, quindi volevo creare uno stile che fosse dinamico e dall’aspetto veloce, ma esprimesse anche tecnicità e funzionalità tipiche dell’ingegneria tedesca e svizzera“.

La filosofia dietro il progetto

Una delle caratteristiche chiave che il Sentinel avrebbe dovuto avere era la durevolezza: “Di nuovo una tipica filosofia di design del prodotto svizzero tedesco“, afferma Stephane. “Avevamo anche bisogno di ottenere le proporzioni giuste: la mentoniera non troppo lontana; la giusta quantità di spazio per gli occhiali o la mascherina; l’aletta pieghevole per ridurre le rotture in caso di incidenti”.

Il casco doveva anche essere facile da indossare e da togliere oltre che raggiungere il target di peso impostato di 1150 grammi:”Il peso del casco è posizionato sul punto più alto del corpo e su pendenze ripide e difficili ci vuole pochissimo per capovolgersi“, aggiunge Stephane. “Ogni grammo risparmiato aiuta a mantenere la ruota posteriore a terra e quindi la priorità assoluta è il peso“.

Anche la ventilazione è stata una priorità assoluta in fase di prgetto: “Per un casco con così tanta copertura, la circolazione dell’aria, anche a bassa velocità, deve essere puntuale, quindi il casco ha un elaborato sistema di canalizzazione”.

TSG aveva anche un obiettivo da soddisfare, il rispetto per l’ambiente e quindi è stato deciso un guscio in materiale ABS, poiché questi materiali possono essere riciclati. Inoltre, sebbene la finitura di un casco a guscio iniettato utilizzi vernici chimiche e rivestimenti trasparenti evitando i primer epossidici, consente di risparmiare sui processi dannosi per l’ambiente. Per concludere Stephane afferma: “TSG voleva offrire un casco da downhill di fascia alta a un prezzo accessibile e l’obiettivo è stato raggiunto a mani basse“. Sentinel è disponibile in nero satinato, rosso satinato, verde oliva satinato e grigio satinato, su RideTSG.com e nei migliori negozi di biciclette.

Distribuito in Italia da: Panorama Diffusion