Il 27 ottobre la Sportful Dolomiti Race di Feltre riapre ufficialmente le iscrizioni all’evento ciclistico in programma il 19 giugno 2022.

Dalle ore 12.27 sarà possibile prenotare il proprio posto in griglia di partenza per l’edizione numero 27 di una delle manifestazioni amatoriali più attese dell’anno, sicuramente la più impegnativa con i suoi 204km e quasi 5.000mt di dislivello con quattro salite da scalare ammirando le Dolomiti: Cima Campo (1.045mt), Passo Manghen (2.047mt), Passo Rolle (1970mt) e Passo Croce d’Aune (1.015mt).

La grande novità del 2022 è DataSport

Quest’anno ad attendere i ciclisti che verranno a Feltre ci sarà un nuovo partner importante del Pedale Feltrino, la società che organizza la granfondo: DataSport.

DataSport è un’azienda di timing e markenting con sede in Svizzera famosa per la sua precisione e innovazione, non a caso rappresenta il timing ufficiale anche dei Mondiali di mtb e di molti altri eventi di massa famosi a livello internazionale. In Italia nel ciclismo da strada viene utilizzato solo dalla Maratona dles Dolomites. Dal 2022 anche dalla Sportful Dolomiti Race.

Datasport porterà con sé una ventata di novità. A partire dal numero di pettorale che sparirà dai manubri dei ciclisti ma sarà esattamente come quello dei professionisti, sotto la sella. Al suo interno un sistema innovativo di rilevamento tempi. Il chip utilizzato sarà usa e getta con l’eliminazione quindi della fase di noleggio e restituzione del congegno da parte degli iscritti. Ma non solo. I partecipanti potranno decidere di agganciarsi al live tracking dando modo ad amici e famigliari di seguirli in gara. 

Le dichiarazioni

Nella foto Ivan Piol e Thomas Bachofner

Ivan Piol, presidente del comitato organizzatore, ha spiegato: Per noi è un passo importante dopo oltre 20 anni abbiamo deciso di cambiare e puntare su un’azienda che è leader a livello mondiale nel settore del timing. Un’alleanza che darà anche la possibilità di entrare in modo più massiccio nel mercato estero in cui loro sono molto forti. Ma potremo anche usare tecnologie innovative e all’avanguardia, a partire dal chip che sarà usa e getta e inserito in un numero bifacciale posizionato sotto la sella del ciclista. Basta numeri sul manubrio che molti ciclisti tagliavano per incastrarli con il supporto del computerino da bici creandoci non pochi problemi di identificazione e quindi sicurezza. Con DataSport sarà possibile anche il servizio di live tracking degli atleti e stiamo lavorando ad una serie di altri servizi innovativi”.

Thomas Bachofner (ceo) al momento della firma del contratto nella sede di Datasport a Berna ha commentato: In Datasport ci impegniamo per garantire la migliore esperienza a partecipanti, organizzatori e spettatori. Siamo felici che un evento così importante come Sportful Dolomiti Race abbia deciso di collaborare con noi. Non vediamo l’ora di iniziare a lavorare con loro”.