In questo articolo si parla di:

Alé ha siglato un accordo di partnership biennale con una delle più blasonate e longeve squadre del circuito World Tour: il Team BikeExchange.

La formazione australiana, diretta da Brent Copeland, ha festeggiato proprio nel 2021 i 10 anni di attività nella massima divisione ciclistica mondiale. Una squadra che ha al suo attivo oltre 430 vittorie ed atleti del calibro di Michael Matthews e Simon Yates nel team maschile e Amanda Spratt quale leader della squadra femminile.

Il brand veronese vestirà gli atleti della compagine sin dall’inizio della prossima stagione. Per la squadra di proprietà di Gerry Ryan, Alé mette a disposizione il suo expertise tessile. I capi verranno realizzati a partire dalle linee PR.R e PR.S i cui tessuti, fit e tagli sono stati specificamente studiati per supportare i professionisti nei loro obiettivi di performance.

Le dichiarazioni

Brent Copeland e Alessia Piccolo

Alessia Piccolo, amministratore delegato di APG, l’azienda a cui Alé fa capo, ha commentato: “Con grande piacere annunciamo l’importante partnership con il Team BikeExchange. Vestiremo la squadra con il nostro design inconfondibile, mettendo a loro disposizione il meglio dell’ingegneria tessile nel campo dell’abbigliamento ciclistico. Il nostro ufficio stile è già al lavoro anche per la parte grafica, che sarà come sempre d’impatto. In attesa di scoprire la maglia e la nuova formazione 2022, auguro a tutto il team un’ottima preparazione invernale, in vista della prossima stagione. Non vedo l’ora d’iniziare a collaborare e vincere insieme”.

Brent Copeland, general manager del Team BikeExchange: “E’ con immenso piacere che iniziamo questa nuova partnership con Alè, un brand che sta investendo molto nel nostro amato sport, sia a livello di marketing che in continua ricerca e sviluppo di prodotti di altissima qualità. Questi due aspetti sono per noi molto importanti perché ci possono supportare nella continua crescita del nostro Team, sia dal punto di vista della visibilità a livello internazionale che di performance dei nostri atleti. Siamo solo all’inizio, ma ci aspettiamo di continuare a crescere insieme per molto tempo”.