In questo articolo si parla di:

La produzione europea di Cannondale Bikes triplicherà entro il primo trimestre del 2022 grazie all’investimento di Cycling Sports Group nella nuova struttura ad Almelo, nei Paesi Bassi.

Cycling Sport Group, di recente, ha definito tutti i dettagli sia di questo nuovo stabilimento europeo che di una nuova struttura in Georgia, negli Stati Uniti, la cui apertura è prevista per il terzo trimestre del prossimo anno. Insieme, i nuovi impianti potranno produrre annualmente fino a 500.000 unità.

Parlando a Cycling Industry News, il country leader britannico Nikki Hawyes ha dichiarato: “Abbiamo già una forte presenza europea nei Paesi Bassi con il nostro centro a Woudenberg, quindi ha molto senso dal punto di vista geografico. Almelo servirà sia l’Europa che il Regno Unito. L’investimento nei nostri nuovi impianti di assemblaggio è uno dei più grandi che Cannondale abbia mai fatto”.

Su 11.000 metri quadrati Almelo si concentrerà sulla produzione e fornitura di biciclette ed eBike.

Nikki Hawyes ha poi aggiunto: “Almelo sarà una destinazione per i nostri rivenditori e fornirà un accesso senza precedenti al processo di assemblaggio. Una volta che il mercato si sarà stabilizzato, i siti consentiranno anche ai rivenditori di soddisfare le richieste dei ciclisti grazie ai nuovi centri di produzione. Se un modello specifico diventerà inaspettatamente popolare, Cannondale avrà la possibilità di fornire ai suoi rivenditori una fornitura aggiuntiva nel corso dell’anno”.

Nel mese di ottobre, Cycling Sports Group, a sua volta parte di Dorel Sports, è entrata a far parte del gruppo Pon Bike con un accordo che si dice valga $ 810 milioni. In riferimento a ciò, Hawyes ha affermato: “L’acquisizione pianificata è una notizia davvero entusiasmante per tutti i soggetti coinvolti e certamente per i rivenditori. Pon e i marchi CSG si completano a vicenda molto bene, il che crea un grande potenziale. L’accordo dovrebbe concludersi entro la fine del primo trimestre del 2022 e non vediamo l’ora di poter condividere maggiori dettagli”.

Fonte: cyclingindustry.news