In questo articolo si parla di:

 Venerdì 19 novembre si è tenuta a Parigi l’assemblea generale dell’AIOCC, con la partecipazione di 85 eventi ciclistici più altri otto che hanno seguito la discussione in videoconferenza.

Rappresentato all’assemblea dal general manager Maurizio Evangelista, il Tour of the Alps è ufficialmente entrato a far parte della famiglia internazionale degli organizzatori ciclistici come nuovo membro.

Credits: ypmedias

Il nuovo direttivo eletto ha confermato Christian Prudhomme presidente per i prossimi quattro anni. Dopo le ultime due stagioni caratterizzate dalla pandemia e dalle grandi problematiche che gli organizzatori hanno dovuto affrontare, l’assemblea ha affrontato i temi principali presentati dalla AIOCC quali la sicurezza, il rispetto dell’ambiente e la crescita del ciclismo femminile.

“Sono orgoglioso della fiducia che i membri della AIOCC hanno posto in me. Continueremo con forza e convinzione l’impegno che abbiamo portato avanti da molti anni anche perché c’è bisogno di far capire meglio quale sia il lavoro dell’organizzatore, che è molto cambiato nel tempo e non si limita agli aspetti sportivi. Io credo fermamente che il ciclismo sia come una piramide che ha bisogno di una base ampia. Il nuovo Board intende fare di più per aiutare le organizzazioni degli altri membri, per dare un maggiore supporto e una risposta alle loro domande”, ha spiegato il presidente dell’AIOCC Christian Prudhomme.