In questo articolo si parla di:

Porsche ha annunciato l’acquisizione delle quote di maggioranza di Greyp Bikes, azienda specializzata nella produzione di bici a pedalata assistita.

Il ramo che si occupa di investimenti e capitale di rischio della casa di Zuffenhausen, Porsche Ventures, già deteneva una quota minoritaria della società, acquistata nel 2018.

Ora, a seguito di un’offerta di acquisizione da parte di un investitore terzo interessato a Greyp, Porsche ha esercitato il diritto di prelazione. La sua acquisizione delle quote di maggioranza del produttore di eBike amplia ulteriormente le sue attività nel settore. Con Porsche che diventa l’azionista di maggioranza, le altre porzioni dell’azienda saranno detenute da Mate Rimac e altri fondatori del marchio croato che manterranno così una quota di minoranza. L’acquisizione non è stata ancora legalmente completata, ma dovrebbe essere finalizzata alla fine dell’anno.

La dichiarazione

“Porsche è un pioniere della mobilità sostenibile e porta avanti costantemente la sua strategia di mobilità elettrica”, ha affermato Lutz Meschke, vicepresidente del comitato esecutivo di Porsche AG e membro del comitato esecutivo per le finanze e l’IT. “Le nostre attività nel settore delle eBike sottolineano il nostro approccio coerente. Porsche è da anni un fornitore leader di ibridi plug-in, nel 2019 abbiamo lanciato la prima Porsche completamente elettrica, la Taycan, e l’anno scorso, uno su tre dei veicoli che abbiamo consegnato era dotato di un motore elettrico. Il nostro obiettivo ambizioso è quello di avere un bilancio neutrale in termini di CO₂ lungo l’intera catena del valore entro il 2030”.

Fonte: formulapassion.it