In questo articolo si parla di:

Vans BMX e Dennis Enarson hanno collaborato ancora una volta a un nuovo film, Acea, che cattura un’istantanea della vita di Dennis nel corso dell’ultimo anno. Dopo il successo del lancio di Right Here, che ha vinto il premio NORA CUP’s 2021 Video Part of the Year, Dennis sentiva la necessità di fare molto altro e ha deciso di girare un seguito. Nell’arco di un periodo di tempo che ha incluso la guarigione dagli infortuni e l’arrivo del suo nuovo figlio, dal quale prende il nome il progetto, Dennis ha viaggiato in alcuni dei suoi posti preferiti, dando vita a qualcosa che supera tutto ciò che ha fatto fino ad ora.

Per realizzare Acea, Dennis unisce le forze con il suo amico di una vita e acclamato regista, Tony Ennis, creando un duo atleta-filmer molto atteso dalla comunità BMX. Il risultato si traduce in immagini che catturano trick e momenti unici di vita vissuta fuori dallo sport.

Dennis Enarson

“L’obiettivo era quello di filmare il migliore riding possibile, ma anche di catturare questo capitolo della mia vita”, ha detto Dennis. “È qualcosa che sono molto orgoglioso di avere e mi ricorderà per sempre del periodo che sto vivendo ora. Se tutte le mie foto scomparissero, potrei sempre rivedere questo film e rifletterci su”.

Il video presenta Dennis insieme a Ty Morrow e Lewis Mills, rider del team Vans, oltre agli ospiti come Garrett Reynolds e Matt Closson. Brevi viaggi su strada della durata di un giorno, che si tratti di San Diego, Los Angeles o Las Vegas, sono stati il punto di partenza per le riprese di Acea, con la suddetta troupe al seguito e Dennis in cerca di ispirazione. Durante il breve volo verso Salt Lake per raggiungere la crew Fiend BMX, Dennis stava ripulendo il suo rullino foto e si è imbattuto nella canzone che è diventata l’apertura di Acea: Bad Feeling dei Cobra Man. Il resto della musica della band è diventato poi parte integrante del video.

Durante le riprese, Dennis arrivava sempre con un piano prestabilito su quale trick avrebbe provato in ogni punto lungo la strada. “Non c’è mai una vera e propria fase di riscaldamento con Dennis”, ha aggiunto Tony Ennis. “Dopo un po’ ci si abitua a filmare insieme e si riesce ad anticipare quello che farà. In genere, ci vogliono al massimo 15 minuti per ottenere il trick; filmare le performance di Dennis è davvero un processo veloce e questo è stato un enorme sforzo di adattamento, ma mi ha reso un filmer migliore”.

Da sinistra verso destra, Tony Ennis e Dennis Enarson