In questo articolo si parla di:

Wilier Triestina e il brand di ruote e componenti Miche hanno siglato un importante accordo con l’obiettivo di dar vita a un nuovo gruppo industriale che mira a diventare un vero e proprio riferimento dell’universo bike in Italia.

L’operazione è finalizzata da Inside Partners, dallo studio legale Baker & McKenzie, da Itinera Rational Advisorydallo Studio Vignolo e dallo studio legale Fivelex e ha come scopo quello di organizzare un lavoro sinergico tra i due brand veneti.

Le dichiarazioni

A tal proposito, Andrea Gastaldello, presidente del gruppo Wilier Triestina, ha dichiarato: “È con piacere che annunciamo la nascita di questo nuovo gruppo, e lo facciamo in un mondo sempre più globale. È dunque corretto che aziende di medie dimensioni come le nostre uniscano le proprie forze. Vogliamo raggiungere obiettivi di crescita e di servizio che diventino ogni giorno più stimolanti. Questo rappresenta un primo passo che porterà il gruppo a un fatturato aggregato di circa 80 milioni di euro. Non sono da escludere per il futuro nuove acquisizioni di realtà industriali che condividano con noi valori e obiettivi”.

Alle dichiarazioni di Gastaldello seguono quelle di Luigi Michelin, amministratore delegato di Michelin, il quale ha affermato: “Abbiamo condiviso il progetto strategico industriale proposto da Wilier Triestina. Questa operazione societaria avviene nel momento di maggior crescita e sviluppo dell’azienda. Una situazione, questa, che mi ha fatto prendere serenamente, insieme con la mia famiglia, una decisione storica. Potremo così garantire un solido futuro al progetto aziendale Miche che vada oltre la dimensione familiare. Si partirà da un forte coinvolgimento personale su un piano industriale di gruppo con chiari obiettivi di crescita. Le conseguenti ricadute saranno importanti per tutte le parti interessate, con particolare riguardo ai nostri clienti e ai nostri dipendenti”.