In questo articolo si parla di:

Un evento pensato per chi ama approcciarsi alla bici come un’esperienza da vivere a 360 gradi. Nessun assillo di classifiche o performance da raggiungere, ma solo il lusso di godersi percorsi immersi nella natura, di scoprire e assaggiare prodotti di qualità e assaporare momenti di convivialità.

Gravel Gourmet è tutto questo e molto altro. Il nuovo evento in programma il 21 e 22 maggio 2022 si svolgerà nei comuni dell’Unione Pedemontana del Parmense che hanno unito le forze per promuovere il loro territorio attraverso il ciclismo.

Il piatto forte del nuovo progetto di Happy Trail MTB, la realtà alle spalle del successo di Appenninica MTB Stage Race, è la scoperta di percorsi inediti e affascinanti, all’insegna di un gravel divertente e accessibile a tutti, accompagnata da degustazioni di pregio firmate da produttori, ristoratori e chef di un territorio unico.

Le dichiarazioni

Eccellenze gastronomiche come il Prosciutto Crudo di Parma e il Parmigiano Reggiano sono brand noti in tutto il mondo: Gravel Gourmet nasce per raccontare il territorio che dà vita a questi e molti altri gioielli del gusto Made in Italy. Abbiamo disegnato un’esperienza gravel senza precedenti, in cui il meglio dell’enogastronomia delle Valli di Parma incontra le bellezze naturalistiche e architettoniche di questo territorio incantato”, spiegano i co-organizzatori Beppe Salerno e Milena Bettocchi.

“Il territorio delle Valli di Parma è conosciuto come un’eccellenza dal punto di vista culinario, ma c’è tanto altro da scoprire. Con Gravel Gourmet vogliamo raccontare anche le bellezze paesaggistiche e architettoniche di quest’area, perle ancora inesplorate da tanti, che si uniscono a percorsi stupendi, natura incontaminata, buona cucina e la tipica ospitalità dell’Emilia-Romagna, che saprà offrire comfort, sicurezza e servizi per un’esperienza indimenticabile”, afferma la vicepresidente dell’Unione Pedemontana Parmense con delega al turismo, Maristella Galli.

Due giorni di emozioni

Il programma proporrà diversi percorsi, adatti a qualsiasi livello di preparazione, su fondi misti di sterrato e asfalto. Sabato 21 maggio verranno proposti due anelli con partenza da Traversetolo e arrivo a Oinoe: un anello di 52 km a cui i più volenterosi e allenati potranno aggiungerne un secondo, di 30 km, per arrivare a 82 km complessivi.

Nella giornata di domenica 22 maggio saranno invece tre i percorsi fra cui scegliere: il corto da 50 km e 800 metri di dislivello, il medio da 80 km e 1280 metri di dislivello e il lungo da 125 km e 2480 metri di dislivello. La Corte di Giarola, sede del Museo del Pomodoro e del Museo della Pasta, sarà la suggestiva cornice della partenza e dell’arrivo di tutti i percorsi con il suo stile rurale medievale.

Photo credit: Paolo Ciaberta