In questo articolo si parla di:

Al via della prossima Granfondo Internazionale Felice Gimondi-Bianchi, in programma domenica 8 maggio a Bergamo, si potrà arrivare pedalando appena scesi dall’aereo. Grazie al completamento dell’anello ciclopedonale intorno alla struttura aeroportuale di Orio al Serio è infatti possibile raggiungere in meno di cinque km il centro cittadino e la rassegna granfondistica dedicata a Felice Gimondi.

L’aeroporto internazionale è stato dichiarato come il primo scalo bike friendly europeo. Tale riconoscimento è stato assegnato da ECF (European Cyclist Federation) e consegnato nelle scorse settimane dalla FIAB (Federazione Italiana Ambiente e Bicicletta) ed è dovuto alle diverse pratiche promosse dall’azienda nel quotidiano, come il bike to work (recarsi al lavoro in bicicletta).

A beneficiarne sarà anche il turismo, che di recente si è spostato in maniera considerevole verso le due ruote: in questo senso, Bergamo si dimostra protagonista anche con la ciclovia che la collegherà a Brescia, per celebrare le due città che saranno capitali italiane della cultura nel 2023.

L’evento bergamasco, la cui partenza è situata in via Marzabotto nei dintorni del Gewiss Stadium, è raggiungibile con tutti i mezzi di trasporto.

Le registrazioni per l’evento dovranno essere effettuate entro e non oltre sabato 16 aprile 2022: i percorsi disponibili sono i tre tradizionali disegnati da Felice Gimondi in persona, con il corto da 89,4 km (1.400 m dislivello), l’intermedio di 128, 8 km (2.100 m dislivello) e il lungo di 162,1 km (3.050 m dislivello).

L’edizione 2022 sarà aperta a qualsiasi tipo di bicicletta, sia muscolare che elettrica.