In questo articolo si parla di:

Si rinnova la partnership tra RCS Sport e Garmin in vista dell’edizione numero 105 del Giro d’Italia come fornitore Ufficiale di sistemi di navigazione GPS e cardiofrequenzimetri. Stefano Viganò, Amministratore Delegato di Garmin Italia si esprime così in merito a questa partnership: «Siamo orgogliosi di mettere al servizio del Giro d’Italia il nostro know-how: il ciclismo incarna perfettamente i nostri valori, tra tutti il desiderio continuo di migliorarsi».

Dalle pendici dell’Etna fino ai tornanti delle Dolomiti, risalendo tutta la costa adriatica e abbracciando l’arco alpino, la passione e lo spettacolo della corsa rosa sono pronte a travolgere tutta la nostra penisola e gli appassionati di ciclismo connessi in ogni parte del globo. L’edizione numero 105 vede ancora Garmin in partnership con RCS Sport per portare al servizio di corridori e amanti delle due ruote tutta la propria tecnologia satellitare.

Quella tra Garmin e il gruppo RCS è una collaborazione che negli scorsi anni ha dato il via a diversi progetti e iniziative nel campo del ciclismo: «Con RCS Sport, e in particolare con il Giro d’Italia, abbiamo voluto consolidare una partnership storicasottolinea Stefano Viganò, Amministratore Delegato di Garmin Italiaperché affiancare l’evento ciclistico clou della stagione italiana, e non solo, ci rende orgogliosi: continueremo a mettere al servizio degli organizzatori le competenze che abbiamo sviluppato sin dalla nostra fondazione».

Al know-how di Garmin, infatti, hanno attinto i tecnici RCS Sport durante le fasi di sopralluogo e ricognizione delle tappe del Giro d’Italia che, nell’edizione 2022, registra un totale di 3.437,6 chilometri per 50.610 metri di dislivello da percorrere tra il 6 e il 29 maggio. «Questa 105esima edizione sarà ricca di emozioni, di grandi conferme e ritorni – conclude Viganò – la corsa rosa torna ad essere protagonista e inaugura una stagione che ci auguriamo possa essere lunga e ricca di soddisfazioni anche per gli atleti dei Team Professionisti che utilizzano la strumentazione Garmin».

Naturalmente, gli strumenti Garmin saranno inoltre portati in gara dai pro-team Ineos Grenadiers, Jumbo Visma, Quick Step – Alpha Vinyl, Astana Qazaqstan, TotalEnergies, Groupama – FDJ (solo Garmin) e Movistar (solo Garmin), che potranno utilizzare i ciclocomputer Edge per leggere tutti i propri dati in gara ma anche gli sportwatch Forerunner e Fenix per monitorare il sonno e le attività durante i momenti di riposo, oltre a poter contare nelle fasi pre e post gara sui rulli Tacx.