In questo articolo si parla di:

Il Tribunale dell’Unione Europea ha deciso per l’annullamento dei dazi antidumping e compensativi imposti alle eBike prodotte da Giant Electric Vehicle Kunshan. Lo studio di avvocati del brand taiwanese, Van Bael & Bellis, hanno assistito il caso di Giant contro i dazi e sono stati in grado di dimostrare un errore metodologico sul confronto dei prezzi, consentendo al produttore di biciclette elettriche cinesi di Giant di mettere in discussione la struttura giuridica della Commissione europea per i dazi.

Oltre alle ramificazioni successive nel caso di Giant Electric Vehicle Kunshan, il risultato ha visto l’abolizione dei dazi antidumping del 20,7% e del 3,9% sulle importazioni di eBike dalla fonte. La filiale “elettrica” di Giant aveva chiesto le esenzioni nel 2019 quando per la prima volta presentò le proprie istanze in tribunale. Parte del ragionamento dell’azienda riguardava l’opinione della Commissione europea secondo cui Giant avrebbe beneficiato dell’alluminio sovvenzionato, nonché l’opinione che i prezzi delle biciclette fossero calcolati in modo errato nel mercato dell’UE.

giant-bicycles.com