In questo articolo si parla di:

Dal 1° al 4 giugno prossimi a Folgarida, in Val di Sole, IMBA Europe Summit metterà al centro della discussione i prossimi sviluppi delle destinazioni Mountain Bike nel segno della salvaguardia dell’ambiente e della sostenibilità. Senza la natura e le sue bellezze non può esistere Mountain Bike: proprio per questo, la salvaguardia dell’ambiente e della sua integrità non può che essere al centro dei pensieri e delle strategie di chi gestisce una bike destination, e che nei confronti di questa ricchezza assume quindi una responsabilità ancora maggiore.

Venerdì 3 giugno, la seconda giornata di IMBA Europe Summit, il più importante think-tank Europeo sulla Mountain Bike e le sue tendenze, in programma dall’1 al 4 giugno a Folgarida, in Val di Sole, aprirà un’importante finestra proprio sul rapporto fra mtb e l’ambiente circostante, nella prospettiva di un turismo che tenga conto del sempre più delicato tema della sostenibilità. A confrontarsi su questo argomento saranno chiamati sul palco anche i Direttori di due importanti DMO trentine, Fabio Sacco di APT Val di Sole e Luca D’Angelo di APT Dolomiti Paganella, per portare la propria esperienza di gestione di una destinazione bike e raccontare le importanti iniziative in materia ambientale promosse da due destinazioni vicine ma dai percorsi diversi e originali.

Tutti i dettagli del programma di IMBA Europe Summit 2022 a questo link.

Le iscrizioni a IMBA Europe Summit 2022 sono aperte su valdisole.com.