In questo articolo si parla di:

Da Milano a Capo Nord per sensibilizzare il popolo italiano ed europeo nella lotta allo spreco alimentare. È la nuova avventura in cui si impegnerà Pietro Franzese in sella alla sua bicicletta.

Il ventisettenne che dal 2016 viaggia in bici per l’Europa, prevalentemente in solitaria, ha scelto Banco Alimentare della Lombardia come partner di un progetto che mira a promuovere la sostenibilità attraverso il Brennero, Berlino, Copenhagen, Stoccolma, ed Helsinki fino a raggiungere il punto più a settentrione del Continente.

Oltre al virtuoso messaggio che Franzese si accinge a impersonificare, l’intento del social influencer della bici è quello di raccogliere almeno un euro per ogni chilometro percorso, e dunque almeno 5mila euro, tramite le donazioni sulla piattaforma di crowdfunding (questo il link per donare fin d’ora: https://www.retedeldono.it/it/milano-capo-nord-sostegno-banco-alimentare-lombardia).

Il programma

L’avventura è fissata per il giorno 18 giugno: la partenza è aperta a tutti e inizierà alle ore 9.00 da Piazza del Duomo a Milano per dirigersi tutti insieme verso la sede del Banco Alimentare della Lombardia a Muggiò. Da lì poi partirà per il suo lungo viaggio in bici fino a Capo Nord attraverso 7 Paesi.

Il ricavato della campagna di donazioni sarà interamente donato al Banco Alimentare della Lombardia: i 5mila chilometri diventeranno quindi 5mila euro che permetteranno di distribuire 90mila pasti equivalenti (un pasto equivalente corrisponde a un mix di 500 gr di alimenti in base ai LARN – Livelli di Assunzione di Riferimento di Nutrienti ed energia per la popolazione italiana). BIKE affiancherà Franzese durante le tappe raccontando su Bike Channel e Bikechannel.it i momenti salienti del suo viaggio.

“Ho voluto dare a questo viaggio uno scopo ben preciso”, spiega lo youtuber della bicicletta autore e conduttore, proprio su Bike Channel, del format Unconventional Travellers, “ovvero raccontare il tema della sostenibilità in due modi: la bicicletta, che per me è il mezzo sostenibile per eccellenza e la lotta allo spreco alimentare, attraverso una raccolta fondi a sostegno di Banco Alimentare della Lombardia”.

“Con i soldi raccolti tramite il crowdfunding”, prosegue Franzese, mi sono posto come obiettivo simbolico di raccogliere un euro per ogni chilometro che percorrerò in bicicletta, quindi 5mila euro. Pensate che con una cifra del genere si possono fornire 90mila pasti a chi ne ha più bisogno e combattere lo spreco alimentare”.