In questo articolo si parla di:

Il BAM!, andato in scena lo scorso fine settimana a Mantova, ha fatto registrare un’edizione da record, per numeri e per qualità.

L’ottava edizione del raduno europeo dei viaggiatori in bicicletta ha chiuso infatti con dati significativi, con oltre 5000 presenze, di cui 1200 in tenda, e soprattutto con la certezza che questo settore abbia scelto il meeting di Mantova come punto di riferimento.

La maggior parte dei partecipanti è arrivata in bici, da tutta Italia e dall’estero, con presenze di tedeschi, francesi e di statunitensi.

Arrivare al BAM! pedalando, spesso mettendosi alla prova sulle lunghe distanze per la prima volta, è il cuore dell’evento, che mette assieme tutti coloro che scelgono la bici per viaggiare, ma anche per scoprire e condividere.

Tra gli ospiti il cantante degli Ex-Otago Maurizio Carucci, l’illustratore e attivista statunitense Jeremy Collins, i viaggiatori/esploratori Dino Lanzaretti e Willy Mulonia, per citarne solo alcuni, ma anche famiglie di viaggiatori, i ragazzi di Obiettivo3 e molti altri, tutti legati da un bagaglio di storie e esperienze costruite attorno alla bicicletta.

BAM! diventa di anno in anno un appuntamento sempre più trasversale, in cui il tipo di bici e di ciclista sono secondari: dalle gravel alle cargo, dalle mtb alle bici da trekking, tutti con le borse; quello che conta è l’idea di pedalare per andare da qualche parte, recuperando una cultura del viaggio antica.

“Per noi è stata una grande emozione e ancora una volta abbiamo constatato che l’elemento chiave è il raduno, ossia il mettere insieme le persone, la condivisione di storie ed esperienze: BAM! è un evento che appartiene ed è fatto dai partecipanti, che si riconoscono nei valori del viaggio in bicicletta”, ha affermato Eleonora Bujatti, tra i fondatori di BAM!.