In questo articolo si parla di:

Il territorio al centro, autentico e genuino, con i suoi prodotti, i suoi paesaggi, i suoi abitanti, da scoprire e conoscere a ritmo di pedalata. Il Melavì Valtellina Ebike Festival è un weekend in eMtb, con iniziative diverse per difficoltà e per spirito.

Il festival, in programma sabato 17 e domenica 18 settembre, e i suoi percorsi sono stati presentati ufficialmente in una conferenza tenuta a Morbegno, Città Alpina 2019, all’interno del complesso di Sant’Antonio, un ex convento domenicano del XV secolo, che sarà anche la sede della manifestazione.

Il punto da cui ripartire è il format che ha portato al successo le prime due edizioni. “La varietà dei percorsi di questo territorio è talmente ampia che possiamo permetterci ogni anno di proporre itinerari diversi, facendo conoscere agli appassionati di bicicletta elettrica tutte le grandi bellezze della nostra valle”, ha introdotto Paolo Belli, presidente Comitato Promotore VEF e titolare dello store Mondo Ebike, punto di riferimento del cicloturismo morbegnese.

“Il Valtellina Ebike è un evento turistico con un format di successo. Si va alla ricerca delle emozioni vere del territorio tra percorsi mozzafiato, valli incantate e i migliori prodotti dell’enogastronomia locale. Ciò a cui puntiamo è immergere i partecipanti nella cultura e nella bellezza della Valtellina, che è un territorio in grande evoluzione e con molti progetti in divenire”, ha spiegato Camillo Bertolini, fondatore agenzia di marketing turistico Day Off.

Le iniziative

Iniziativa regina è il grande tour Festival Ride, suddiviso in due percorsi (Easy di 25 km su strade asfaltate e sterrate e Challenge di 36 km con l’inclusione di trail alpini) con possibilità di interscambio nei diversi punti ristoro disposti lungo il tracciato. L’itinerario coinvolge vigneti, borghi alpini, boschi e panorami mozzafiato sulla Bassa Valtellina e l’Alto Lario.

È confermato, ma ridisegnato anche il tour Gusto di Valtellina, una gita in compagnia su un percorso facile, per tutti, con tappa in diversi punti di degustazione allestiti in location di pregio. Nel menù i piatti tipici della vallata, come mele, formaggi, bresaola e buon vino.

Tra le altre iniziative il tour naturalistico Val Masino e Foresta Incantata, la novità Parco delle Orobie e Via Priula, per scoprire la Valle di Albaredo e i segreti della lavorazione del formaggio Bitto, mentre per i biker più esperti la Trail Experience (anche qui su un nuovo tracciato) in Valgerola, un’avventura in stile enduro con pranzo e canti di montagna in compagnia degli Alpini.

I percorsi del Valtellina Ebike Festival, come ogni anno, sono preparati da 360 Valtellina Bike, un’associazione che ha come attività principale il recupero e la manutenzione della sentieristica della Bassa Valtellina “al fine di condividere la passione per la mtb”.

Oltre alle numerose iniziative sui sentieri, il centro del festival sarà un villaggio espositivo dove poter vedere e testare i nuovi prodotti per il cicloturismo, ma anche dove portare i più piccoli ad apprendere le tecniche della mtb. Novità di quest’anno è la partnership con Fiera Leggera, una rete di produttori, artigiani e negozi del territorio impegnati nella promozione di prodotti e scelte di vita a basso impatto ambientale e zero waste.

Partner principali del Valtellina Ebike Festival 2022 sono Melavì, title sponsor, eccellenza del territorio e società cooperativa che riunisce più di 300 aziende agricole che producono mele in Valtellina, e Met Helmets, che ha il suo headquarter proprio Morbegno.

Valtellina e cicloturismo

In occasione della presentazione del Valtellina Ebike Festival è stato inoltre organizzata una tavola rotonda allo scopo di parlare di Valtellina come bike destination.

Gigi Negri, direttore del Consorzio Turistico Porte di Valtellina, ha auspicato che “la valorizzazione del territorio attraverso l’ebike si possa diffondere a tutta la provincia e al il lago di Como, ricalcando i successi ottenuti nella promozione della road-bike”. Gianluca Macchi, direttore di Melavì e del Gal Valtellina Valle dei Sapori ha rimarcato l’importanza di alcuni grandi progetti come Orobikeando, una ciclovia che ha l’obiettivo di connettere la Valtellina all’aeroporto di Bergamo. “Met Helmets supporta il territorio e il VEF sin dal primo anno. È una fortuna avere qui, dove ha sede la nostra azienda, un evento dedicato alla categoria più in crescita del settore bicicletta”, ha affermato Achille Montanelli.