In questo articolo si parla di:

Il ciclista Tadej Pogacar mette all’asta per beneficienza le sue calzature gioiello DMT. Il ricavato sosterrà la ricerca sul cancro.
Dopo aver portato il Giro d’Italia nella Blockchain, ItaliaNFT lancia una nuova iniziativa legata al mondo del ciclismo. Il protagonista è questa volta Tadej Pogacar, due volte vincitore del Tour De France, nel 2020 e 2021, e secondo classificato nel 2022. Il campione sloveno ha scelto infatti ItaliaNFT, per mettere all’asta le speciali scarpe con inserti in diamanti. Le aveva indossate per l’ultima tappa della corsa gialla a sostegno della sua fondazione per la ricerca sul cancro.
L’originale del prezioso paio di scarpe, sarà certificato da un NFT e messo all’asta sul marketplace dei non fungible token, da giovedì 28 luglio.
L’85% del ricavato sarà devoluto alla Fondazione Tadej Pogacar per la ricerca sul cancro. Questa si occupa di finanziare e promuovere nuove promettenti ricerche, riguardanti i benefici dell’attività fisica e del metabolismo sulla prevenzione, il trattamento e la prognosi dei tumori.

Un’iniziativa inedita, nata dalla volontà congiunta di Tadej Pogacar, ItaliaNFT e DMT di sostenere la ricerca attraverso un’unica asta, certificata dalla Blockchain.
DMT, che da 40 anni produce scarpe luxury per i migliori ciclisti al mondo, ha realizzato per l’occasione un esemplare unico della sua celebre KRSL. Le scarpe riportano il logo del brand in diamanti neri naturali. E sono realizzate in collaborazione con l’atelier orafo Inn’ Oro Gioielli. Un totale di 138 pietre taglio brillante dalla caratura complessiva di 3.62 carati. A garanzia dell’operazione un non fungible token realizzato da ItaliaNFT. Che non è un semplice collezionabile digitale, ma una modalità innovativa e trasparente per dare, a chi parteciperà all’asta, la certezza di aggiudicarsi il modello fisico originale di Pogacar.

“Siamo davvero orgogliosi di supportare un campione come Tadej Pogacar e DMT in questa iniziativa benefica a sostegno della ricerca sul cancro”, commenta Achille Minerva, ceo e fondatore di ItaliaNFT. “Gli NFT dimostrano di avere moltissime modalità d’impiego, compresa la possibilità di diventare strumento per raccogliere fondi in modo trasparente e certificato”.

Il drop con DMT e Tadej Pogacar rafforza la mission di ItaliaNFT nello sviluppo di progetti Blockchain-driven. Sia a livello nazionale che internazionale. Tra gli ultimi lanci spiccano “Il Bacio Immortale” tra Liz Taylor e Richard Burton del fotografo Marcello Geppetti, gli NFT del Giro d’Italia e Heroes Festival 2022, un’opera originale realizzata dalla cantante Elisa in collaborazione con Andy dei Bluvertigo per il suo tour.
Questi importanti progetti hanno permesso a ItaliaNFT di conquistare la ribalta nel panorama dell’innovazione e di essere annoverata fra le 5 startup più innovative del panorama NFT e Metaverso secondo StartupItalia all’ultima edizione di SIOS22. La società ha inoltre ufficializzato da qualche giorno l’ingresso di Alessandro Florenzi fra i suoi investitori.

L’accordo con il giocatore del Milan e della Nazionale italiana, che ha all’attivo un’operazione con una popolare squadra di gaming italiana (Mkers), nasce dalla volontà comune di portare il calcio italiano e i suoi interpreti nella nuova dimensione del Web 3.0