In questo articolo si parla di:
Bozza automatica 428

Una compagnia petrolifera che si spinge nel mercato della mobilità elettrica? Può sembrare un controsenso, ma non è uno scherzo. Il sito Bike-eu.com ha infatti riferito che Shell sta per iniziare a produrre bici a pedalata assistita.

“Nelle prossime due settimane la produzione inizierà. Le abitudini dei consumatori e la mobilità urbana stanno cambiando e noi vogliamo farci trovare pronti. C’è un gran numero di persone, dagli addetti alle consegne di cibo fino a coloro che la usano per il trasporto personale, che hanno scoperto i benefici e le potenzialità di questi mezzi elettrici”, ha affermato Rahul Malhotra, head of brand strategy e stewardship presso Shell.

La gamma di bici sarà venduta con il marchio “Shell Ride”: Malhotra ha confermato che Shell ha stipulato un accordo di licenza con Lotus. “Al momento, abbiamo una licenza con Lotus, che seguirà gli standard del nostro marchio, le specifiche di qualità e poi li venderà sotto il marchio Shell Ride”, ha aggiunto.

Malhotra ha affermato che Shell introdurrà le biciclette in un panorama in rapida evoluzione. Il colosso petrolifero presenterà due modelli di eBike negli Stati Uniti. La Ride SR-3B sarà la più economica a meno di $ 1.200, mentre la SR-4b sarà venduta a meno di $ 1.900. Le bici garantiranno un’autonomia da 30 a 50 miglia con una carica completa, e saranno dotate di un motore da 500 W, una batteria rimovibile da 48 V, freni a doppio disco e componenti Shimano.