In questo articolo si parla di:

Classe 2002, nata e cresciuta ad Aosta, Gaia Tormena sin da bambina ha praticato diverse discipline sportive, ma solo quando è salita su una mountainbike ha trovato la sua dimensione. Oggi l’atleta vanta un palmares con tre titoli mondiali nelle prove XCE ovvero la disciplina Eliminator dove quattro biker per ogni batteria si sfidano in un tabellone tennistico fino a comporre la finale con il quartetto dei più forti.

E anche nell’ultima competizione iridata svoltasi a Barcellona sul finire del 2022, la valdostana si è laureata per la terza volta campionessa mondiale, dopo le maglie arcobaleno del 2021 (Graz, Austria) e 2019 (Waregem, Belgio), mentre nel 2020 (Leuven, Belgio) ha conquistato “solo” un argento.

Con questo palmares Gaia Tormena entra nel 2023 nella scuderia Merida Italy, che l’affiancherà nelle prossime competizioni, che non si limiteranno alle sole prove XCE: “Sì è vero, mi piace pedalare anche in altre discipline off-road come l’enduro e il cross country olimpico, perché rappresentano terreni di gara estremamente attraenti e divertenti”, ha commentato la ventenne valdostana.

Diamo un caloroso benvenuto a Gaia nella nostra famiglia, con lei abbiamo trovato da subito una grande sintonia e siamo estremamente orgogliosi di poterle dare le nostre mountain bike per tutte le discipline che vorrà praticare”, ha sottolineato Dario Acquaroli, marketing manager di Merida Italy.

Gaia Tormena avrà una dotazione composta da tre modelli Merida: la BigNine per le competizioni Eliminator nelle quali cercherà di confermarsi la leader mondiale, la Ninety-Six biammortizzata come alternativa nelle prove di cross country olimpico e infine la OneSixty, il modello di punta in fatto di Enduro.