In questo articolo si parla di:

Il 2024 è un anno di grande importanza per Guerciotti, che ha mosso i suoi primi passi tra le mura del primo negozio di via Petrella a Milano nel lontano 1964. Sessanta anni di impegno, dedizione e passione, che hanno dato vita a bici di alto prestigio che sono state pedalate da numerosi campioni appartenenti al passato del ciclismo, quali Giovan Battista Baronchelli, ed alla storia più recente, tra cui Gilberto Simoni, Alessandro Bertolini, e ai compianti Michele Scarponi e Davide Rebellin.

Micaela Guerciotti, direttore marketing, ha commentato: “Per valorizzare al massimo un appuntamento importante come quello del nostro Sessantesimo abbiamo programmato una serie di iniziative che incarnano alla perfezione la nostra nuova strategia di comunicazione. Abbiamo creato un logo dedicato a questo nostro anniversario, di ispirazione moderna ma che ribadisce con forza le nostre radici, integrando l’anno della nostra fondazione: il 1964. Questo logo rappresenta la sintesi di 60 anni di avventure, di sfide e di trionfi che si fondono in un’icona che incarna l’anima vibrante della nostra città. Un simbolo rappresentativo e tangibile del nostro passato glorioso e delle promesse del domani. Stiamo inoltre lavorando all’organizzazione di un evento unico, che si terrà il 19 giugno a Milano in Terrazza Martini, una location emblematica, che ribadisce lo stretto legame che ci lega alla città che ci ha visto nascere. Sarà un momento volto a celebrare i nostri inizi, raccontare le scalate e le discese che ci hanno portato ad essere quello che siamo oggi e presentare la visione del nostro ambizioso futuro, riflessa nelle forme dei gioielli che presenteremo in anteprima assoluta la sera dell’evento. La vera protagonista della serata sarà la nostra bici legata al Sessantesimo, un capolavoro di tecnica e design, realizzata in edizione numerata, che verrà prodotta in soli 60 esemplari”.